Artrite psoriasica e psoriasi: un’alleanza tra dermatologo, reumatologo e paziente

Per gestire al meglio il coinvolgimento articolare del paziente con artrite psoriasica o/e psoriasi è importante che la diagnosi di artrite psoriasica sia tempestiva, come al solito la differenza è nel lavoro di squadra: ad una maggiore attenzione da parte del medico, dovrebbe affiancarsi anche una migliore educazione del paziente che, più consapevole dei segni e dei sintomi, può essere egli stesso capace di parlarne con il proprio medico di base o dermatologo, in modo da ricercare ove necessario un consulto con lo specialista reumatologo.

Artrite psoriasica e psoriasi: gli strumenti di screening

Quali sono i sintomi e i segni che dermatologi, ma anche il medico di base, dovrebbero ricercare per migliorare la rilevazione di artrite psoriasica nei pazienti con psoriasi? I dermatologi sono ben consapevoli del tipo di lesioni della pelle e dell’interessamento delle unghie che si associano all’artrite psoriasica, ma possono sentirsi meno sicuri a valutare altri sintomi e raramente utilizzano questionari di screening per l’artrite psoriasica.

Una ricerca pubblicata sull’European Academy of Dermatology and Venereology, sulla base di un’accurata analisi della letteratura, circoscrive a quattro i segni e sintomi clinici che un dermatologo potrebbe riscontrare in un paziente psoriasi e che possono far pensare alla presenza di artrite psoriasica: dolore periferico infiammatorio, dolore infiammatorio assiale, dattilite e dolore sciatico e ai glutei.

Un gruppo di dermatologi e reumatologi, inoltre, ha esaminato i dati di 8 quesiti clinici riguardanti l’artrite psoriasica, sviluppando alcune raccomandazioni con l’obiettivo di aiutare i medici dermatologi a identificare i pazienti a rischio di artrite psoriasica e diagnosticare la malattia tempestivamente in collaborazione con reumatologi:

  1. Indagare nel paziente con psoriasi la presenza anche di una storia familiare di artrite
  2. Osservare lo stato di salute delle unghie, valutando piccoli danni superficiali, onicolisi, ipercheratosi subungueale e puntini a “goccia di olio”.
  3. Valutare il coinvolgimento del cuoio capelluto e del solco intergluteo: segni che possono deporre per lo sviluppo di artrite psoriasica.
  4. In caso di dolori, utilizzare radiografie standard a mani, piedi e articolazioni doloranti per la diagnosi di artrite psoriasica.
  5. Valutare le articolazioni gonfie o infiammate e descriverle è utile quando sono coinvolte zone tipiche, come, ad esempio, le articolazioni interfalangee distali o quando sono infiammate le inserzioni tendinee.
  6. Utilizzare questionari di screening validati (PEST, PASQ, e Topas) per segni e sintomi di artrite infiammatoria, in modo che il paziente con psoriasi possa essere indirizzato al reumatologo con un quadro clinico già in parte delineato.

Artrite psoriasica e psoriasi: i campanelli d’allarme per il paziente

Innanzitutto, non tutti i tipi di artrite psoriasica sono uguali. La malattia può diversificarsi sia per il tipo di impegno articolare che la caratterizza sia per il tipo di articolazione coinvolta, ma anche per l’interessamento di altre strutture muscoloscheletriche, come i tendini e le entesi. Oppure può caratterizzarsi per manifestazioni extra scheletriche.

Come spiega il professor Salvatore De Vita, Direttore della Clinica di Reumatologia, Azienda ospedaliero universitaria Santa Maria della Misericordia di Udine, in una videointervista di prossima pubblicazione su questo portale: “L’artrite psoriasica è polimorfa. In alcuni casi può dare l’artrite, che può colpire diverse articolazioni: ad esempio, le grandi articolazioni degli arti inferiori, le più colpite, ma anche le piccole articolazioni delle mani. Può colpire le articolazioni interfalangee distali o dare una tendinite (infiammazione ai tendini) o una entesite (dolore ai tendini o all’intersezione dei tendini al livello articolare). Di fronte ad un quadro sintomatologico così variegato, una maggiore consapevolezza dei sintomi, che possono essere diversi, da parte del paziente, è importante per il medico”.

Anche il paziente, infatti, ha un ruolo fondamentale nella diagnosi di artrite psoriasica, specialmente quando soffre di psoriasi o ha un parente di primo o secondo grado con questa malattia.  In questo caso, un dolore alle articolazioni che dura a lungo o un dolore tendineo sono segni importanti che il paziente deve notare per parlarne con il medico. Sarà compito del medico, qualora sospetti la presenza di artrite psoriasica, lavorare alla formulazione di un’eventuale diagnosi in sinergia con lo specialista reumatologo.

Norina Wendy Di Blasio, scientific editor

Fonte
– Richard MA, Barnetche T, Rouzaud M, et al. Evidence-Based Recommendations on the Role of Dermatologists in the Diagnosis and Management of Psoriatic Arthritis: Systematic Review and Expert Opinion. J Eur Acad Dermatol Venereol 2014; 28(Suppl. 5) 3-12.

Print Friendly, PDF & Email
2 COMMENTI
Francesca Schembri
12 Marzo 2018

Io ho una tremenda psoriasi alle mani, la pelle si spacca completamente diventa talmente secca fino alla fine a cadere. Ho il problema anche nei gomiti e un pò sui piedi. Soffro di lombalgia fino a restare piegata in 2 e non potermi muovere e nessuno mi spiega niente. Anni fa l'ortopedico mi mandò dal reumatologo quando ancora la diagnosi della psoriasi non era certa ma non si è arrivati a nulla. Cosa devo fare? Grazie mille anticipatamente, buona serata

RISPONDI >>
    Redazione
    29 Marzo 2018

    Ciao Francesca, grazie per averci raccontato la tua storia e grazie per averla condivisa con la nostra community, è molto importante per noi. Ci sentiamo in dovere di dirti che nel caso tu abbia qualche dubbio o domanda puoi tranquillamente consultare i nostri esperti Dermatologi. Cerca il centro, in Italia, più vicino a te: http://www.psoriasi360.it/centri-cura/ per avere un rapido riscontro. Un caro saluto ed una buona giornata.

    RISPONDI >>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Importante: nei commenti non è possibile usare i nomi commerciali dei farmaci in uso. Sarà cura della redazione sostituire il nome commerciale con la classe terapeutica prima della pubblicazione.

L'ESPERTO RISPONDE

PER CONTRASTARE IL DIABETE, COSI COME LA PSORIASI, AIUTANO PICCOLI MA IMPORTANTI CAMBIAMENTI NELLO STILE DI VITA.

HAI UNA DOMANDA?

SCRIVI DIRETTAMENTE AI NOSTRI ESPERTI

SCRIVI ORA >>