Artrite psoriasica: i test che confermano la diagnosi

Coinvolgimento articolare, dattilite e entesite, manifestazioni cutanee… sono questi alcuni degli elementi che un medico deve considerare nella valutazione dell’artrite psoriasica. Ma quali sono i campanelli di allarme a cui il paziente deve prestare attenzione? Quando è che un dolore alle ossa o alle articolazioni deve farci pensare all’artrite psoriasica? O più in generale quando un sintomo dovrebbe spingerci a parlarne con un medico per una diagnosi più precisa? E soprattutto a chi rivolgersi?

 

Nel caso di sintomi che riguardano l’artrite psoriasica sicuramente il medico di medicina generale, o il dermatologo che ha in cura il paziente per la psoriasi, può essere il primo step del percorso di cura: un riferimento fondamentale che può individuare precocemente l’infiammazione articolare nel paziente. Tuttavia, per inquadrare correttamente e trattare l’artrite psoriasica in maniera tempestiva e mirata, i pazienti con sintomi che possono far pensare all’artrite psoriasica dovrebbero prendere in considerazione una visita con il reumatologo, medico specializzato in artrite.

Individuare tempestivamente un percorso di cura mirato permette al paziente con artrite psoriasica di ridurre in maniera significativa i possibili danni alle ossa o alle articolazioni, ma anche di limitare il danno che l’infiammazione alla base dell’artrite psoriasica potrebbe apportare a diversi apparati, come quello cardiovascolare, danneggiando a cascata altri organi.

Non esiste un test unico e decisivo per la diagnosi dell’artrite psoriasica. La diagnosi è fatta principalmente su base clinica e da un processo di esclusione. Il percorso che può portare alla diagnosi di artrite psoriasica è fatto di diversi step possibili: anamnesi famigliare, esame fisico, esami del sangue, risonanza magnetica ed esami radiografici delle articolazioni che presentano sintomi.

Va ricordato che la componente articolare è uno degli aspetti di questa malattia che può colpire molti distretti (cute, articolazioni, occhi, intestino, cuore, tessuto adiposo). Come tutte le spondiloentesoartriti, anche l’artrite psoriasica si può manifestare clinicamente colpendo il compartimento scheletrico assiale (spondilite e sacroileite), le articolazioni periferiche (artrite in senso stretto) o le entesi (entesite).

L’anamnesi famigliare è il primo passo più importante ed ha ruolo cruciale nella diagnosi. La psoriasi sia nei pazienti sia nei familiari di primo grado è un segno da non sottovalutare ed è fondamentale che il paziente comunichi al medico il fatto di avere una diagnosi di psoriasi.

Un altro passo importante del percorso di diagnosi è la diagnosi differenziale, ovvero il processo diagnostico che permettere di escludere che si tratti di altre patologie con sintomatologia simile. I sintomi di artrite psoriasica possono essere simili a quelli di altre malattie quali l’artrite reumatoide, la gotta e l’artrite reattiva.
L’artrite reumatoide, ad esempio, coinvolge in genere articolazioni simmetricamente distribuite su entrambi i lati del corpo, e può produrre rigonfiamenti sotto la pelle che non sono presenti in caso di artrite psoriasica. Tuttavia, alcune forme di artrite psoriasica presentano sintomi molto simili all’artrite reumatoide. In caso di dubbi, la contemporanea presenza di psoriasi sulla pelle e di lesioni alle unghie depone in favore di una diagnosi di artrite psoriasica. Inoltre, per distinguere tra le due malattie è possibile ricercare la presenza nel sangue del fattore reumatoide, un anticorpo normalmente presente in caso artrite reumatoide, ma assente in caso di artrite psoriasica. La presenza contemporanea delle due forme di artrite è piuttosto rara.

Allo stesso modo, è possibile avere la gotta insieme a psoriasi e artrite psoriasica. Se si sperimenta un dolore improvviso e intenso ad un’articolazione, in particolare dell’alluce, si consiglia di effettuare un test per la gotta. Verrà esaminato il fluido aspirato dall’articolazione interessata per capire se siamo di fronte ad una diagnosi di gotta o di artrite psoriasica. L’esame microscopico del liquido articolare permette di evidenziare i cristalli di acido urico che sono assenti nell’artrite psoriasica. Spesso i pazienti con artrite psoriasica sono mal diagnosticati e individuati come pazienti con la gotta, a causa di elevati livelli di acido urico nel sangue. È importante distinguere tra le due forme di artrite, perché possono essere curate in modo diverso.

Nei primissimi stadi della malattia, le radiografie di solito non rivelano segni di artrite e non sono utili al processo diagnostico: nelle primissime fasi della malattia la radiografia non è utile poichè le alterazioni caratteristiche della malattia (riassorbimento e proliferazione dell’osso) compaiono dopo mesi o anni dall’insorgenza dei sintomi. Diversamente, nelle fasi successive della malattia, le radiografie possono mostrare cambiamenti che sono caratteristici dell’artrite psoriasica, ma non presenti in altri tipi di artrite, come il fenomeno per cui l’estremità dell’osso viene ridotta a una punta acuminata o il fenomeno della proliferazione ossea. Infine, tutti i cambiamenti localizzati sulle articolazioni periferiche e sulla colonna vertebrale supportano la diagnosi di artrite psoriasica. Tuttavia, va ricordato che la maggior parte di questi cambiamenti si verificano nelle fasi successive della malattia.

L’ecografia articolare è molto utile per studiare i tendini e le loro inserzioni sia nelle prime fasi sia nelle successive: ha una maggiore sensibilità nel rilevare segni di infiammazione nelle diverse strutture dell’articolazione (versamento nello spazio articolare, erosioni ossee e calcificazioni studio della membrana sinoviale, etc… ).
Norina Wendy Di Blasio, scientific editor

Fonte 

  • Tests to Confirm the Diagnosis. National Psoriasis Foundation
Print Friendly, PDF & Email
4 COMMENTI
Enza villone
20 Dicembre 2017

Volevo sapere se sul sangue vi vedete l'artrite psoriesi

RISPONDI >>
    Redazione
    22 Gennaio 2018

    Ciao Enza, non possiamo fornire consigli terapeutici o indicazioni sulla composizione del farmaco stesso, prerogativa che spetta solo ad un medico. Il nostro intento è quello di creare una community informata, consapevole e aperta al dialogo. Sul nostro sito www.psoriasi360.it puoi trovar contenuti, approfondimenti e news dalla letteratura scientifica internazionale e nazionale sulla patologia che hanno proprio questo obiettivo. Se dovessi aver bisogno di un consulto sul nostro sito, puoi confrontarti con un esperto Dermatologo utilizzando il nostro servizio l'esperto risponde https://psoriasi360.it/esperto-risponde/o https://psoriasi360.it/esperto-telefonico/, trovare il centro specializzato più vicino (https://psoriasi360.it/centri-cura/) a te oppure prenotare una chat: https://psoriasi360.it/esperto-chat/ Un caro saluto ed una buona giornata.

    RISPONDI >>
Michela
1 Febbraio 2018

Buonasera, mi chiamo Michela, ho 62 anni, da tre anni sono in pensione e ho al gomito sx una forma di psioriasi dove negli ultimi anni é aumentata. Insieme al prurito ho dei dolori a livello del braccio sx localizzati alle articolazione, gomito e polso sx. Negli ultimi anni ho anche dolore costale e bacino dx dove le radiografie hanno evidenziato un artrosi diffusa sull' apparato scheletrico. Volevo sapere; la comparsa della psoriasi c'entra con l'atrosi? Grazie e saluto

RISPONDI >>
    Redazione
    22 Febbraio 2018

    Ciao Michela, grazie per averci raccontato la tua storia, condividendo la tua esperienza di vita quotidiana e di approccio alla malattia. Non possiamo fornire consigli terapeutici o indicazioni sulla composizione del farmaco stesso, prerogativa che spetta solo ad un medico. Il nostro intento è quello di creare una community informata, consapevole e aperta al dialogo. Sul nostro sito puoi trovar contenuti, approfondimenti e news dalla letteratura scientifica internazionale e nazionale sulla patologia che hanno proprio questo obiettivo. Se dovessi aver bisogno di un consulto, puoi trovare il centro specializzato più vicino (https://psoriasi360.it/centri-cura/) a te oppure prenotare una chat: https://psoriasi360.it/esperto-chat/ Un caro saluto ed una buona giornata.

    RISPONDI >>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Importante: nei commenti non è possibile usare i nomi commerciali dei farmaci in uso. Sarà cura della redazione sostituire il nome commerciale con la classe terapeutica prima della pubblicazione.

L'ESPERTO RISPONDE

PER CONTRASTARE IL DIABETE, COSI COME LA PSORIASI, AIUTANO PICCOLI MA IMPORTANTI CAMBIAMENTI NELLO STILE DI VITA.

HAI UNA DOMANDA?

SCRIVI DIRETTAMENTE AI NOSTRI ESPERTI

SCRIVI ORA >>