La dieta chetogenica associata alla psoriasi

Secondo i risultati di un recente studio, pubblicato sul Journal of Investigative Dermatology, non tutti i grassi hanno lo stesso effetto sulla nostra pelle. Stando ai risultati di questa ricerca, effettuata sui topi, le diete chetogeniche influenzano l’infiammazione cutanea (simil psoriasica) in modo diverso.

Le diete chetogeniche più pesanti nei trigliceridi a catena media – ovvero la noce di cocco, in particolare in combinazione con acidi grassi omega-3 da olio di pesce e fonti vegetali come noci e semi – potrebbero portare a un peggioramento della psoriasi.

Che cosa sono le diete chetogeniche?

Con il termine dieta chetogenica s’intende un regime alimentare in cui è ridotto l’apporto di carboidrati e aumentato quello di proteine e di grassi, con un impatto rilevante sull’organismo. Nasce in origine come dieta per ridurre le crisi epilettiche nei pazienti che non rispondevano ai farmaci.

Oggi, le diete chetogeniche sono sempre più in voga proprio perché, oltre alla promessa di promuovere la perdita di peso, dichiarano la capacità di trattare una serie di malattie. Sono attualmente in fase di valutazione come potenziale terapia in diverse malattie e in alcune condizioni sembrano agire come antinfiammatorio.

Una dieta rischiosa?

I prodotti dietetici contenenti olio di cocco (ad alto contenuto di trigliceridi a catena media) o olio di pesce (ad alto contenuto di acidi grassi omega-3), consumati nell’ambito di una dieta chetogenica, sono commercializzati e utilizzati dalla popolazione per gli ipotetici effetti sulla salute generale. È importante sottolineare che è un regime dietetico non semplice da seguire, non privo di rischi, che in genere viene proposto per periodi brevi, di poche settimane.

Sbilanciare la proporzione tra carboidrati e proteine nella dieta significa costringere il corpo a scegliere di utilizzare i grassi come fonte di energia invece degli zuccheri. Quando consumiamo carboidrati, infatti, tutte le cellule attingono ad essi per trovare l’energia necessaria a svolgere le loro attività, ma riducendone l’introito a un livello sufficientemente basso, la fonte di energia diventano i grassi.

Si avvia quindi un processo chiamato chetosi, perché porta alla formazione di molecole chiamate corpi chetonici. Poiché la chetosi è una condizione “tossica” per l’organismo, questo provvede allo smaltimento dei corpi chetonici attraverso la via renale.  Quando si segue questo regime dietetico, si arriva a una grande energia una volta raggiunto lo stato di chetosi, ma i giorni che lo precedono sono caratterizzati a volte da nausea, stitichezza, stanchezza e difficoltà respiratorie.

Che impatto hanno le diete chetogeniche sulla psoriasi?

L’aspetto interessante che emerge dalla ricerca, riguarda non solo l’importanza dei grassi, ma anche delle loro combinazioni.

“Questo studio porta a una più ampia comprensione dei possibili effetti delle diete chetogeniche con un contenuto di grassi molto elevato sull’infiammazione della pelle e sottolinea l’importanza della composizione degli acidi grassi nell’alimentazione”, ha sottolineato la ricercatrice co-responsabile, Barbara Kofler. “Abbiamo scoperto che una dieta chetogenica ben bilanciata nei grassi, limitata principalmente ai trigliceridi a catena lunga, come olio d’oliva, olio di soia, pesce, noci, avocado e carne, non aggrava l’infiammazione della pelle. Tuttavia, le diete chetogeniche contenenti elevate quantità di acidi grassi a catena media, specialmente in combinazione con acidi grassi omega-3, devono essere utilizzate con cautela poiché potrebbero aggravare condizioni infiammatorie cutanee preesistenti”.

Una dieta ad alto contenuto di grassi

I dati di questa ricerca – condotta su modelli animali (murini con infiammazione cutanea simile alla psoriasi) – sembrano suggerire che le diete chetogeniche ad alto contenuto di grassi, potrebbero effettivamente peggiorare i problemi della pelle.

Le diete ad alto contenuto di trigliceridi a catena media – specialmente se contengono anche acidi grassi omega-3 derivati da olio di pesce, noci o semi – portano a dei peggioramenti all’infiammazione della pelle nei topi. I ricercatori si sono chiesti anche se le diete chetogeniche a base di trigliceridi a catena lunga potessero invece rallentare la progressione dell’infiammazione cutanea simile alla psoriasi. I dati non hanno confermato questo effetto ipotizzato, ma hanno dimostrato che una dieta chetogenica più equilibrata non ha peggiorato l’infiammazione della pelle.

In futuro, i ricercatori sono interessati a studiare gli effetti delle diete chetogeniche sull’infiammazione della pelle a lungo termine, cercando di capire quali sono potenzialmente dannose nel contesto della salute della pelle e quali invece potrebbero essere utili. C’è un messaggio da dare ai pazienti? Quali sono i grassi buoni? Da un lato gli studiosi tranquillizzano chi sta seguendo una dieta di questo tipo, che non si potrà mai arrivare al contenuto di grassi pari a quello sperimentato. Dall’altro a loro avviso chi soffre di psoriasi potrebbe voler evitare diete chetogeniche per prevenire ulteriori danni alla pelle.

Fonte

Felix Locker, Julia Leitner, Sepideh Aminzadeh-Gohari, Daniela D. Weber, Philippe Sanio, Andreas Koller, René Günther Feichtinger, Richard Weiss, Barbara Kofler, Roland Lang. The Influence of Ketogenic Diets on Psoriasiform-Like Skin Inflammation. Journal of Investigative Dermatology, 2019; DOI: 10.1016/j.jid.2019.07.718

Barrea L, Nappi F, Di Somma C, et al. Environmental risk factors in psoriasis: the point of view of the nutritionistInt. J Environ Res Public Health. 2016; 13: 743

Ford AR, Siegel M, Bagel J, et al. Dietary recommendations for adults with psoriasis or psoriatic arthritis from the Medical Board of the National Psoriasis Foundation. JAMA Dermatol. 2018; 154: 934–950

Dieta chetogenica: di cosa si tratta? Fondazione Veronesi

https://www.fondazioneveronesi.it/magazine/articoli/lesperto-risponde/dieta-chetogenica-di-cosa-si-tratta

Alimentazione e salute. Le risposte scientifiche a domande frequenti. Fondazione Veronesi https://www.fondazioneveronesi.it/magazine/tools-della-salute/download/i-manuali/alimentazione-e-salute-le-risposte-scientifiche-a-domande-frequenti

Print Friendly, PDF & Email
0 COMMENTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Importante: nei commenti non è possibile usare i nomi commerciali dei farmaci in uso. Sarà cura della redazione sostituire il nome commerciale con la classe terapeutica prima della pubblicazione.

L'ESPERTO RISPONDE

PER CONTRASTARE IL DIABETE, COSI COME LA PSORIASI, AIUTANO PICCOLI MA IMPORTANTI CAMBIAMENTI NELLO STILE DI VITA.

HAI UNA DOMANDA?

SCRIVI DIRETTAMENTE AI NOSTRI ESPERTI

SCRIVI ORA >>