Ecco come proteggere le tue articolazioni

Lo stato infiammatorio alla base dell’artrite psoriasica può indebolire la muscolatura ed irrigidire le articolazioni. Ma come preservarne la funzionalità articolare?
Prima di tutto smetti di fumare, se hai questa cattiva abitudine eliminala. Poi…

Pratica un’attività fisica costante e regolare
Insieme ad una dieta equilibrata e sana, anche l’esercizio fisico regolare può aiutarci a raggiungere e mantenere un peso giusto, aumentare l’energia a disposizione e migliorare il nostro umore.

Lo stato infiammatorio che caratterizza l’artite psoriasica può indebolire la muscolatura ed irrigidire le articolazioni. Nel quadro di sintomi che si viene a definire, l’esercizio fisico diventa di fondamentale importanza per prevenire questo problema e fare in modo che le articolazioni continuino a funzionare regolarmente. Come in tutte le forme di artrite, l’esercizio fisico costante è fondamentale per mantere i muscoli allenati e abbastanza forti da supportare meglio le articolazioni colpite dalla malattia.

Tuttavia, non dobbiamo dimenticare che l’infiammazione può anche causare stanchezza e quindi portare ad una maggiore necessità di riposo rispetto al solito.  È importante dunque nel pianificare un programma di allenamento saper dosare l’esercizio e le fasi di risposo.

Al bisogno il vostro medico o un fisioterapista saranno in grado di prescrivervi alcune serie di esercizi a seconda delle articolazioni che richiedono maggiore attenzione o della patologia. Generalmente 30 minuti di esercizio anche quotidiano sono sufficienti per una serie che comprenda stretching, potenziamento ed allenamento.

Più in generale le persone con artrite possono trarre beneficio da tre tipi di esercizi:

  • Esercizi di stretching per alleviare dolori articolari e migliorare il movimento articolare
  • Esercizi di rafforzamento (come Pilates) per mantenere i muscoli forti, alleviare lo stress e il dolore alle articolazioni
  • Esercizi aerobici (come camminare, andare in bicicletta o praticare fitness) per raggiungere e mantenere la forma fisica generale.

E ricordate, quel che più conta è la regolarità di esecuzione.

Scegli un’alimentazione sana e controllata

Anche la dieta può svolgere un ruolo essenziale. Sebbene non sia ancora stata elaborata alcuna dieta specifica, vi sono alcuni alimenti che possono aiutare a ridurre il livello di infiammazione. È importante, in generale, mantenere una dieta salutare, bilanciata e ricca di frutta e verdura, anche per mantenere il peso sotto controllo.

In caso di sovrappeso è bene considerare con il proprio medico un regime alimentare che aiuti a ristabilire un adeguato indice di massa corporea, dato che il peso incide in maniera determinante sulla funzionalità delle articolazioni e sul loro corretto movimento.

Per tutti, è bene rispettare una certa varietà di alimenti e garantire un sufficiente apporto di sostanze nutritive. In particolare, per i problemi alle articolazioni, è utile verificare i livelli di calcio, ferro e vitamina D attraverso periodiche analisi del sangue, da concordare con il vostro medico.

Lavorare stanca, ma nobilita: non mollare

Anche lavorare è importante ed apporta numerosi benefici. Pertanto, sebbene la malattia provochi diversi disturbi che talvolta rendono faticoso o impossibile continuare la propria attività, è comunque bene proseguire come possibile nel proprio ruolo lavorativo. In caso di necessità, o semplicemente per consigli ed informazioni, rivolgetevi agli appositi centri di assistenza e consulenza lavorativa, che sapranno fornirvi indicazioni e supporto per qualsiasi problematica, oltre ad assistenza pratica nel campo legale, assicurativo o di assistenza sociale.

Viva l’amore

La vostra vita sessuale può e deve procedere. Se provate dolore o affaticamento, il vostro medico potrà prescrivervi farmaci in grado di alleviare i fastidi. Lo stesso dicasi nel caso intendiate mettere su famiglia o avere un nuovo bebè: la vostra capacità di procreare non è affatto compromessa dalla malattia. Parlatene con il vostro medico e stabilite le possibili soluzioni in caso di problemi. Informatevi sulle possibilità di trasmissione genetica della psoriasi o dell’artrite ai vostri figli.

Norina Wendy Di Blasio, scientific editor

Fonte

Joint Protection. Arthritis Foundation 

Looking after your joints. Arthritis Care

Sport and exercise injuries. Arthritis Care 

Print Friendly

2 COMMENTI
Marisa
15 agosto 2017

Ciao Soffro di artrite psoriasica da circa un anno . Ho 69 anni e non ho mai avuto manifestazione della malattia prima di ora. Ho sofferto di alopecia circa 30 anni addietro quando diagnosticarono il cancro a mio padre La curai nel giro di 3anni e poi non ho avuto altri sintomi. Circa 3anni addietro ho avuto problemi sentimentali e poi l anno successivo è venuta a mancare mia madre . Dopo 1 anno si è manifestata la malattia Io non ho mai fumato Fatto sempre attività fisica Vado in bici Abito in una città di mare e faccio 6 mesi di bagni Cosa devo fare di più? Grazie

RISPONDI >>
    Redazione
    28 agosto 2017

    Ciao Marisa, grazie per aver condiviso con noi la tua storia, la tua storia come molte altre ci aiutano a costruire una community consapevole e informata. Come sai, è di fondamentale importanza chiedere sempre il parere di medici specialisti e non conoscendo il tuo excursus non possiamo fare delle diagnosi. Ti informiamo che attraverso i nostri strumenti di Chiedi all’Esperto via email: https://servizi.psoriasi360.it/esperto-online/, oppure grazie al servizio Cerca il Centro https://servizi.psoriasi360.it/centri-cura/ puoi trovare il centro più vicino- / un esperto Dermatologo saprà darti le risposte che cerchi. Un caro saluto ed una buona giornata. Restiamo a disposizione.

    RISPONDI >>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Importante: nei commenti non è possibile usare i nomi commerciali dei farmaci in uso. Sarà cura della redazione sostituire il nome commerciale con la classe terapeutica prima della pubblicazione.

L'ESPERTO RISPONDE

PER CONTRASTARE IL DIABETE, COSI COME LA PSORIASI, AIUTANO PICCOLI MA IMPORTANTI CAMBIAMENTI NELLO STILE DI VITA.

HAI UNA DOMANDA?

SCRIVI DIRETTAMENTE AI NOSTRI ESPERTI

SCRIVI ORA >>