Ho la psoriasi: e se fossi celiaco?

Psoriasi e celiachia possono andare di pari passo. Lo affermano alcuni ricercatori israeliani in uno studio pubblicato sul British Journal of Dermatology, che hanno indagato le associazioni fra psoriasi e morbo celiaco. Passando al setaccio la banca dati di Clalit (organizzazione sanitaria di Israele) e selezionando dall’archivio 12.500 pazienti psoriasici che avevano superato i 20 anni, gli specialisti hanno sviluppato l’esperienza clinica già segnalata in letteratura sulla possibile associazione fra psoriasi ed altre malattie immunitarie.

Al primo gruppo di pazienti con psoriasi è stato affiancato un gruppo di controllo composto da altri 24.300 individui, appaiati ai primi per sesso ed età, ai quali non era mai stata diagnosticata la malattia. Gli studiosi, coordinati da Arnon Cohen, dell’Universita Ben Gurion del Negev a Beer-Sheva, hanno quindi individuato il numero di casi di celiachia nel campione di pazienti psoriasici ed in quello degli individui sani. “Abbiamo osservato che i malati di psoriasi avevano anche un’intolleranza al glutine certificata nello 0,29 per cento dei casi – ha affermato Cohen – mentre in coloro che non avevano manifestazioni cutanee la prevalenza della celiachia era dello 0,11 per cento”.

Ma quali sono gli aspetti comuni delle due malattie?

Sia psoriasi che celiachia, innanzitutto, non riconoscono un’unica causa, mostrando d’insorgere quando a una predisposizione genetica va ad aggiungersi uno o più fattori scatenanti. In presenza di psoriasi, generalmente, si tratta di infezioni o traumi fisici o psichici, mentre in caso di celiachia ad essere chiamata in causa è l’esposizione al glutine, contenuto negli alimenti di origine cereale.

Altro tratto distintivo comune ad entrambe le condizioni patologiche è l’interessamento di vari sistemi e apparati, e non di un unico organo. Tanto è vero che, parlando di “malattia psoriasica”, il riferimento va ad una condizione sistemica che coinvolge tutto l’organismo. E’ il caso, ad esempio di quella forma detta “artrite psoriasica”, ben nota a circa il 30% dei malati di psoriasi che, oltre ai segni visibili sulla pelle, ha anche a che fare con disturbi delle articolazioni.

Infine, parlando in termini di comorbidità, psoriasi e celiachia condividono una maggiore possibilità di associarsi ad altre patologie riguardanti il sistema immunitario, come tiroiditi autoimmuni o diabete di tipo 1. La spiegazione, probabilmente, è da ricercare in quei geni comuni ad entrambe le malattie che disturbano l’attività del sistema immunitario.

Da un simile confronto emerge chiara la necessità di approfondire sempre, in caso di diagnosi di psoriasi, l’eventuale presenza di patologie concomitanti, come – in questo caso – la celiachia. Malattia che in anni recenti ha registrato un rapido picco, proprio grazie alla maggiore attenzione dei medici che ne ha evidenziato la notevole diffusione. E’ proprio con una simile consapevolezza – e qui veniamo all’utilità di questo tipo di studi scientifici – che da una diagnosi di psoriasi si può scovare un’altra condizione piu latente, che – se non trattata – può manifestarsi negli anni con un  grado di severità piu alto e con il ricorso a trattamenti più invasivi rispetto al proprio stile di vita.

Dott.ssa  Giulia Volpe, Scientific Editor

Fonte: Birkenfeld S, Dreiher J, Weitzman D, CohenAD Coeliac disease associated with psoriasis. British Journal of Dermatology 2009; 161 (6): 1331-4

 

 

Print Friendly, PDF & Email
2 COMMENTI
alessandro boaroli
8 Febbraio 2015

Io da 7 anni combatto contro una forte forma di psoriasi alle mani e gomiti, bene dopo anni di visite dermatologiche mi sono dovuto curare da solo...nessuno che ha mai relazionato la mia malattia all'alimentazione. Ho letto un libro di James D'adamo che parla della dieta secondo i gruppi sanguigni, e casualmente il mio gruppo indicava inadeguatezza alle farine di frumento. Seguita questa dieta, a oggi la psoriasi è scomparsa! Premetto di aver fatto gli esami per la celiachia che non hanno evidenziato la malattia.... Da questa esperienza ora sono convinto che chi dice "Siamo ciò che mangiamo" dice il vero.

RISPONDI >>
    aalto
    9 Febbraio 2015

    Gentile Alessandro, la ringraziamo per il suo commento. Un cordiale saluto

    RISPONDI >>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Importante: nei commenti non è possibile usare i nomi commerciali dei farmaci in uso. Sarà cura della redazione sostituire il nome commerciale con la classe terapeutica prima della pubblicazione.

L'ESPERTO RISPONDE

PER CONTRASTARE IL DIABETE, COSI COME LA PSORIASI, AIUTANO PICCOLI MA IMPORTANTI CAMBIAMENTI NELLO STILE DI VITA.

HAI UNA DOMANDA?

SCRIVI DIRETTAMENTE AI NOSTRI ESPERTI

SCRIVI ORA >>