Perdere peso serve a ridurre l’infiammazione?

La relazione tra scelte alimentari e psoriasi è molto complessa. Quello che mangiamo può influire sui sintomi della malattia, ma non solo. Le nostre abitudini alimentari hanno un impatto significativo su molte delle patologie che possono correlarsi alla psoriasi.

Perdere peso significa abbassare i livelli di infiammazione dell’organismo. Sappiamo, inoltre, che la psoriasi si associa all’obesità e l’incremento di peso ne aumenta il rischio.

E sappiamo che intervenire con una dieta su pazienti psoriasici in sovrappeso o obesi, in genere migliora la risposta alla terapia, la severità dei sintomi e la qualità della vita del paziente.

Partiamo dalle basi: perché perdere peso fa bene alla psoriasi?

Alcuni studi hanno correlato l’obesità ad un aumentato rischio di malattia psoriasica: all’aumentare dell’indice di massa corporea (IMC) è associato un più elevato rischio di sviluppare la psoriasi e artrite psoriasica, nonché un aumento della gravità della malattia.

La presenza di obesità sembrerebbe fornire la spinta che scatena la psoriasi in persone che sono già predisposte. Ma, non solo, nei soggetti in sovrappeso, perdere peso sembra migliorare l’efficacia dei trattamenti. Serve dunque mettersi a dieta?  Sappiamo che le cellule adipose secernono citochine, ovvero le proteine che possono scatenare l’infiammazione: “Quindi, se si perde peso, si procede alla riduzione del combustibile che scatena l’infiammazione“. Nel breve periodo, anche una perdita di peso minima, nei pazienti in sovrappeso o obesi, ha contribuito a ridurre la gravità della malattia, aumentando anche l’efficacia del trattamento.
Un ulteriore studio studio pubblicato sempre sul British Journal of Dermatology ha anche identificato una associazione tra perdita di peso e una riduzione della gravità della psoriasi

In sostanza, dopo 20 settimane di dieta, associata ad esercizio fisico, nei pazienti con psoriasi attiva e in terapia la gravità della malattia è risultata sensibilmente ridotta. Come hanno sottolieato gli autori: “La psoriasi, soprattutto se grave, è associata ad un aumentato rischio di morbilità e mortalità cardiovascolare, di conseguenza, intervenire sul peso, soprattutto in pazienti obesi o in soprappeso, significa migliorare oltre che i sintomi e l’estensione della psoriasi anche i fattori di rischio cardiovascolare”. L’impatto a lungo termine di un intervento dietetico sulla psoriasi rimane da esplorare.

Ma i risultati di questo studio sottolineano l’importanza della perdita di peso come parte di un trattamento complessivo per la psoriasi e le sue condizioni di comorbidità nei pazienti in sovrappeso con psoriasi.
Oltre al miglioramento della gravità della malattia, vi sono altri incentivi che possono motivare i pazienti obesi con psoriasi a perdere peso. Basti pensare alle patologie associate alla malattia: la psoriasi, soprattutto se grave, è associata ad un aumentato rischio di morbilità e mortalità cardiovascolare.

La perdita di peso migliora i fattori di rischio cardiovascolari (ad esempio ipertensione arteriosa, diabete e colesterolo alto). Inoltre, l’obesità può diminuire l’effetto terapeutico di alcuni farmaci.
“Sappiamo che il grasso è un tessuto infiammatorio, quindi mantenere un peso sano e ridurre il grasso corporeo complessivo, potrebbe tradursi in una riduzione dell’infiammazione sistemica”, ha detto il dottor Nehal Mehta, cardiologo presso il National Institutes of Health. “Pensiamo che questo può, a sua volta, aiutare e portare ad un miglioramento dei sintomi della psoriasi e dell’artrite psoriasica.”

Norina Wendy Di Blasio, scientific editor

Fonte

  • Naldi L, Conti A, Cazzaniga S, Patrizi A, Pazzaglia M, Lanzoni A, Veneziano L, Pellicani G. and the Psoriasis Emilia Romagna Study Group (2014)
  • Jensen P, Zachariae C, Christensen R, et al. Effect of weight loss on the severity of psoriasis
  • Debbaneh M1, Millsop JW2, Bhatia BK3, Koo J4, Liao W4. Diet and psoriasis part I
Print Friendly, PDF & Email
2 COMMENTI
Lucia bachini
28 Marzo 2017

Perdere peso serve a curare l artrite come si cura

RISPONDI >>
    Redazione
    29 Marzo 2017

    Ciao Lucia, grazie per aver condiviso con noi e la nostra community il tuo parere. Hai ragione ma, ti ricordiamo che è di fondamentale importanza chiedere sempre il parere di medici specialisti. Nel caso tu volgia puoi consultare i nostri esperti per porre dubbi specifici che riguardano la malattia, in modo da cercare supporto. Attraverso i nostri strumenti di Chiedi all’Esperto via email https://servizi.psoriasi360.it/esperto-online/ o prenotando una Consulenza Telefonica https://servizi.psoriasi360.it/esperto-telefonico/ un esperto Dermatologo saprà darti le risposte che cerchi. Oppure grazie al servizio Cerca il Centro https://servizi.psoriasi360.it/centri-cura/ puoi trovare il centro più vicino a te. Inoltre navigando il sito http://www.psoriasi360.it trovi approfondimenti, news della letteratura scientifica e video interviste ad esperti del settore riguardo l'alimentazione. Un caro saluto ed una buona giornata. Restiamo a disposizione.

    RISPONDI >>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Importante: nei commenti non è possibile usare i nomi commerciali dei farmaci in uso. Sarà cura della redazione sostituire il nome commerciale con la classe terapeutica prima della pubblicazione.

L'ESPERTO RISPONDE

PER CONTRASTARE IL DIABETE, COSI COME LA PSORIASI, AIUTANO PICCOLI MA IMPORTANTI CAMBIAMENTI NELLO STILE DI VITA.

HAI UNA DOMANDA?

SCRIVI DIRETTAMENTE AI NOSTRI ESPERTI

SCRIVI ORA >>