Psoriasi: cosa è e quando sospettarla

Psoriasi: di cosa si tratta e i sintomi a cui prestare attenzione

La psoriasi è un disordine infiammatorio cronico e recidivante della pelle non contagioso. La psoriasi è una malattia molto comune della pelle che può manifestarsi con ispessimento della pelle, chiazze rosse e sconnesse, talvolta ricoperte di scaglie argentee. La malattia può manifestarsi ovunque, ma nella maggior parte dei casi le chiazze appaiono sul cuoio capelluto, i gomiti, le ginocchia, e nella parte bassa della schiena. Va segnalato che il coinvolgimento delle unghie è molto frequente in corso di psoriasi, talvolta anche in fase precoce.

La psoriasi può colpire poche aree della pelle o estendersi a grandi parti del corpo. I sintomi che caratterizzano la malattia, le chiazze e il prurito, se possono scomparire del tutto, ma anche ritornare durante il resto della vita.

All’inizio può manifestarsi con piccole zone di pelle in rilievo (bollicine rosse) che diventano poi più grandi (formano delle chiazze) e possono ricoprirsi di squame. La pelle appare spessa, ma può sanguinare facilmente se ad esempio si grattano via le pellicine-squame.
Le eruzioni cutanee sono spesso caratterizzate da prurito e possono desquamarsi, le unghie possono sfaldarsi, essere più fragili o staccate dal letto ungueale, ispessirsi.

In generale, in presenza di una eruzione cutanea, con le caratteristiche sopradescritte che non guarisce o di fronte ai sintomi che coinvolgono le unghie è sempre meglio consultare il medico.

Psoriasi: quali possono essere le cause?

Non è ancora nota la causa esatta della psoriasi. Gli esperti infatti ritengono che si tratti di una combinazione di più cause: fattori genetici, fattori immunitari e fattori ambientali.

Sicuramente la psoriasi si manifesta in presenza di uno stato di infiammazione che potrebbe essere causato da un malfunzionamento del sistema immunitario. L’infiammazione innesca l’iperproduzione di nuove cellule della pelle: se in condizioni normali le cellule della pelle vengono sostituite ogni 28-30 giorni, in presenza di psoriasi le nuove cellule crescono ogni 3 o 4 giorni. Il processo di sostituzione delle cellule vecchi così veloce fa sì che le cellule in eccesso si accumulino sopra ed immediatamente sotto la superficie della pelle, provocando lesioni e chiazze squamose (le tipiche scaglie color argento). Nella sua forma più comune (psoriasi a placche), le squame sulla superficie cutanea si sfaldano facilmente, creando zone bianche o argentate. Le cellule al di sotto della superficie aderiscono fra loro formando lesioni tenere, rosse e inclini al sanguinamento. Lo stato infiammatorio della pelle è anche dovuto all’incremento nel numero delle cellule infiammate (cellule bianche del sangue).

Quali sono le situazioni che possono provocare i rush cutanei?

Tra le situazioni che possono innescare il primo focolaio di psoriasi sicuramente troviamo:

  • Traumi sulla pelle: tagli, graffi o interventi chirurgici
  • Stress emotivo
  • Infezioni da Streptococco, responsabile spesso della forma guttata di psoriasi.

Gli step della diagnosi di psoriasi?

Nella maggior parte dei casi, la diagnosi di psoriasi è abbastanza semplice. Gli step adeguati per una corretta diagnosi possono essere i seguenti.

  1. Esame fisico e la storia medica: il dermatologo, ma anche il medico di medicina generale, può diagnosticare la psoriasi raccogliendo la storia medica ed esaminando la pelle, il cuoio capelluto e le unghie. Tutte aree del corpo in cui la psoriasi può manifestarsi e localizzarsi.
  2. Biopsia cutanea: per determinare l’esatto tipo di psoriasi e per escludere altre patologie il medico può decidere di raccogliere un piccolo campione di pelle che viene esaminato al microscopio. Una biopsia della pelle può generalmente essere fatta direttamente nell’ambulatorio del medico dopo l’applicazione di un anestetico locale.

Diagnosi di psoriasi: l’importanza di una corretta diagnosi differenziale

Tra le altre condizioni mediche che possono somigliare alla psoriasi o che possono verificarsi contemporaneamente alla psoriasi troviamo:

  • Dermatite seborroica: un tipo di dermatite caratterizzata da pelle grassa e squamosa, caratterizzata anche da prurito e arrossamento. È spesso localizzata su zone grasse del corpo, come il viso e il torace superiore e posteriore. La dermatite seborroica può apparire anche sul cuoio capelluto sotto forma di forfora resistente e prurito.
  • Lichen planus: una condizione infiammatoria della pelle che si manifesta con striature piatte (lesioni) caratterizzate da prurito in rilievo o meno che compaiono su braccia e gambe.
  • Tinea corporis. La tigna del corpo è causata da una infezione fungina sullo strato superiore della vostra pelle. L’infezione è spesso caratterizzata da eruzioni cutanee rosso o squamose disposte a cerchio.
  • Pitiriasi rosea. Questa condizione comune della pelle di solito si manifesta con una grossa macchia sul petto, addome o schiena, che poi si diffonde. L’eruzione di pitiriasi rosea si estende spesso a partire dalla metà del corpo, e la sua forma assomiglia ai rami degli alberi di pino.

Esiste una cura per la psoriasi?

Dalla psoriasi non si può guarire, ma si può ridurre e tenere sotto controllo anche per lunghi periodi, persino anni. Per fortuna, ci sono molti trattamenti che permettono di arginare i sintomi di questa malattia. Alcuni rallentano la crescita di nuove cellule della pelle e altri servono ad alleviare il prurito e la pelle secca. Sarà cura del medico scegliere un piano di trattamento giusto per ogni paziente in base alle dimensioni dell’eruzione cutanea, alla zona del copro, all’ età, alle condizioni di salute generale, e altre cose.

Norina Wendy Di Blasio, scientific editor

Fonte:

Print Friendly
6 COMMENTI
Mariana
16 febbraio 2016

Io Ho un prurito in testa mi grato fino mi esce sangue poso usare solo un sampo din farmacia come posso finire questo incubo che se a lunga anche su la faccia

RISPONDI >>
    Redazione
    18 febbraio 2016

    Ciao Marianna, ogni paziente ha la sua storia, la cura più adatta al suo caso e soprattutto il suo excursus. Possiamo consigliarti di porre la tua domanda ai nostri esperti dermatologi prenotando una consulenza telefonica http://www.psoriasi360.it/strumenti/esperto-telefonico/ , un esperto Dermatologo saprà darti le risposte che cerchi. Un caro saluto e buona giornata.

    RISPONDI >>
Mary falorni
9 ottobre 2017

Caro Dott. A me è stata diagnosticata una Dermatite Prurignosa dovuta dalla Radio Terapia.. Sto impazzendo dal prurito mi ha preso anche gli occhi...Sto usando mille creme datomi da diversi dermatologi.. Cosa posso fare?...grazie.

RISPONDI >>
    Redazione
    9 ottobre 2017

    Ciao Mary, ogni paziente ha la sua storia, la cura più adatta al suo caso e soprattutto il suo excursus. Possiamo consigliarti di porre la tua domanda ai nostri esperti dermatologi scrivendo ai nostri esperti: https://psoriasi360.it/esperto-risponde/ , un esperto Dermatologo saprà darti le risposte che cerchi. Un caro saluto e buona giornata.

    RISPONDI >>
maria cira mallardo
14 ottobre 2017

buona sera mi chiamo Mallardo MARIA CIRA ci sono nata con la psoriasi e dico questo perché non so cosa vuol dire vivere senza. ho 65 anni e ai miei tempi era sconosciuta, solo da pochi anni sono in cura presso un centro specialistico, e sono stata curata con le creme, unguenti e quant'altro con scarso beneficio.da pochi mesi il mio dermatologo mi sta' curando con la ciclosporina , e posso dire con buoni risultati ma ho gran parte degli effetti con laterali. potreste consigliarmi un'alternativa? grazie ve ne sarei grata

RISPONDI >>
    Redazione
    10 novembre 2017

    Ciao Maria Cira, grazie per averci raccontato la tua storia e grazie per averla condivisa con la nostra community, è molto importante per noi. Ci sentiamo in dovere di dirti che nel caso tu abbia qualche dubbio o domanda puoi tranquillamente consultare i nostri esperti Dermatologi. Utilizzando i nostri servizi di chiedi all'esperto (https://psoriasi360.it/esperto-risponde/) o cercando il centro, in Italia, più vicino a te: http://www.psoriasi360.it/centri-cura/. Un caro saluto ed una buona giornata.

    RISPONDI >>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Importante: nei commenti non è possibile usare i nomi commerciali dei farmaci in uso. Sarà cura della redazione sostituire il nome commerciale con la classe terapeutica prima della pubblicazione.

L'ESPERTO RISPONDE

PER CONTRASTARE IL DIABETE, COSI COME LA PSORIASI, AIUTANO PICCOLI MA IMPORTANTI CAMBIAMENTI NELLO STILE DI VITA.

HAI UNA DOMANDA?

SCRIVI DIRETTAMENTE AI NOSTRI ESPERTI

SCRIVI ORA >>