Psoriasi del cuoio capelluto: come, quando, perché

La psoriasi del cuoio capelluto può insorgere a qualsiasi età, sia negli uomini che nelle donne. Il cuoio capelluto è una delle zone più facilmente colpire dalla psoriasi a placche.
La malattia tende a manifestarsi sul cuoio capelluto con zone di ispessimento della pelle, rossore in caso di pelle particolarmente chiara o macchie scure in caso di altre tonalità di pelle e desquamazione. Può comportare prurito o secchezza delle cute. Infine, la psoriasi del cuoio capelluto può anche rendersi visibile nelle zone limitrofe della testa, intorno ai margini del cuoio capelluto, ovvero sulla fronte, sul collo e dietro le orecchie.

 

Quando preoccuparsi e quando vedere un medico?

Per chi presenta il problema sporadicamente la gestione può essere autonoma e da casa, ovvero senza bisogno di vedere un dermatologo. Il farmacista in genere dovrebbe essere in grado di consigliare trattamenti da banco come shampoo che possono essere acquistati e usati in autonomia.
Diverse sono quelle situazioni in cui il cuoio capelluto è spesso coperto da squame o la questione non si risolve, in quel caso è utile consultare in prima battuta il proprio medico di famiglia. Esistono infatti una serie di trattamenti che possono essere prescritti tra questi il ditranolo, l’acido salicilico, creme steroidee e unguenti, trattamenti a base di vitamina D, così come oli per idratare il cuoio capelluto, ad esempio di cocco o di oliva.

Che dire di coloranti e altri trattamenti per capelli?

Chi è affetto da psoriasi al cuoio capelluto deve riservare una particolare attenzione alla cura e al lavaggio dei capelli. Gli shampoo sono infatti miscele di tensioattivi utili a sgrassare e lavare i capelli, ma che possono provocare irritazione, meglio scegliere prodotti delicati e agenti antipsoriasici, composti dalle proprietà antinfiammatorie e antipruriginose, lasciandosi consigliare dal parrucchiere e dal farmacista.

Via libera a permanenti, colpi di sole o tinture: la psoriasi non vi impedisce di prendervi cura di voi. Avere una maggiore cura dei vostri capelli può avere un effetto positivo sulla vostra autostima. Ma in questi casi meglio andare dal parrucchiere che fidarsi del fai da te.

Psoriasi del cuoio capelluto: suggerimenti utili

  • Spazzolate e pettinate i capelli delicatamente e regolarmente
  • Acquistate alcuni copri cuscino o tenete da parte una scorta di vecchie federe per i momenti in cui si utilizzano i trattamenti
  • Non abbiate troppa fretta, lasciate ai trattamenti la possibilità di funzionare – ci vogliono settimane non bastano pochi giorni
  • Leggete sempre attentamente le istruzioni su tutti i trattamenti
  • Informate il medico o il dermatologo se qualsiasi trattamento causa problemi o disagi
  • Provate diverse acconciature per coprire eventuali segni di psoriasi all’attaccatura dei capelli
  • Indossate abiti chiari nella parte superiore del vostro corpo, contribuiranno a mascherare la caduta di pellicine e squame.

Fonte

Norina Wendy Di Blasio, scientific editor

The Psoriasis Association  scalp psoriasis

Print Friendly

0 COMMENTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Importante: nei commenti non è possibile usare i nomi commerciali dei farmaci in uso. Sarà cura della redazione sostituire il nome commerciale con la classe terapeutica prima della pubblicazione.

L'ESPERTO RISPONDE

PER CONTRASTARE IL DIABETE, COSI COME LA PSORIASI, AIUTANO PICCOLI MA IMPORTANTI CAMBIAMENTI NELLO STILE DI VITA.

HAI UNA DOMANDA?

SCRIVI DIRETTAMENTE AI NOSTRI ESPERTI

SCRIVI ORA >>