Sintomi della psoriasi: tracciare l’andamento

Uno dei modi più semplici per convivere con una patologia complessa come la psoriasi è mantenere il controllo della propria condizione di salute e gestire al meglio i sintomi della psoriasi, tenendo traccia di ciò che li scatena.Si tratta di un passaggio fondamentale perché il paziente diventi parte attiva nella gestione della malattia e dei suoi sintomi.

Che sia un alimento che accentua lo stato di infiammazione della pelle o una condizione di stress che fa peggiorare i segni, ogni fattore scatenante o sintomo di cui riusciamo a tenere traccia può essere d’aiuto per supportare il medico nella scelta della terapia più adatta a noi.

Sintomi della psoriasi: 3 consigli per monitorarli

  1. Tenere un diario dei sintomi. Puoi utilizzare un piccolo quaderno, un blocco note o una agenda, da tenere sempre con te per documentare le riacutizzazioni dei segni della psoriasi e poi portarlo con te alla prossima visita. Si tratta di uno strumento perfetto per appuntare e annotare tutti i sintomi, indicando il momento della giornata, le attività svolte e anche i cibi mangiati mentre si è verificato un peggioramento di questi. Potrebbe anche essere utile annotare tutti i rimedi usati per alleviare il fastidio.
  2. Scegliere una app per monitorare i sintomi. Anche le applicazioni per smartphone possono essere uno strumento prezioso di supporto al prossimo colloquio, da condividere con il tuo medico per ottimizzare il piano di trattamento. Possono aiutarti a tenere traccia dei fattori scatenanti per te, a patto di tenere a mente che sono utili a tenere sotto controllo la tua condizione, ma non sostituiscono la visita medica.
  3. Realizzare un reportage fotografico. La prossima volta che la malattia mostra un peggioramento dei sintomi, scatta una foto da portare alla prossima visita medica come un supporto visivo ai sintomi che hai descritto sul tuo diario. Portare con te delle fotografie è un altro modo per documentare l’andamento della psoriasi permettendo allo specialista di valutare esattamente qual è stato il decorso dei sintomi e di individuare la migliore cura per la tua condizione.

Sintomi della psoriasi: le cose importanti da tenere a mente


Qualunque sia il metodo scelto, nel tenere traccia dell’andamento della tua psoriasi tieni conto (annotandoli) di questi fattori:

    1. Umore. Quando il corpo è sottoposto a stress fisico o mentale, è facile che si inneschi una condizione di infiammazione, come strumento per far fronte allo stress. Per chi soffre di psoriasi è facile immaginare come la risposta infiammatoria si traduca in un peggioramento delle condizioni della pelle. Se la tua pelle reagisce infiammandosi dopo una giornata di lavoro difficile, una discussione con il partner o con una persona cara o se hai avuto a che fare con preoccupazioni di qualsiasi natura, è probabile che per te lo stress sia un fattore scatenante per la psoriasi.
    2. Alimentazione. Il cibo può influenzare ciascuno di noi in modo diverso, per questo è importante che appunti sul diario la reazione (infiammazione, prurito, irritazione) della tua pelle dopo aver mangiato un particolare alimento. È importante scrivere ciò che hai mangiato, quando ed i sintomi che ha scatenato. Non esistono dati che dimostrino come il cibo influisca sulla malattia, molte persone però riferiscono un peggioramento dell’infiammazione dopo aver ingerito alcuni alimenti che potrebbero causare risposte infiammatorie nel corpo. Tra questi i latticini o gli alimenti che contengono glutine. Tra i fattori alimentari scatenanti, inoltre, troviamo l’alcool, gli zuccheri, i cibi fritti e quelli ricchi di grassi saturi.
    3. Ferite o lesioni della pelle. I segni della psoriasi possono mostrarsi nella zona in cui la pelle ha subito lesioni, come tagli, graffi, scottature, morsi o contusioni. Anche in questo caso, una foto della reazione cutanea può aiutare il medico a decidere il giusto approccio. .
    4. Farmaci. Alcuni farmaci possono innescare una comparsa o un peggioramento dei sintomi in alcuni pazienti. Prendi sempre nota dei farmaci che stai assumendo e appunta anche la comparsa o il cambiamento dei tuoi sintomi in relazione al farmaco.
    5. Infezioni. Secondo la National Psoriasis Foundation, tutto ciò che colpisce il sistema immunitario può anche influenzare la psoriasi, ovvero quando il corpo sta combattendo contro mal di gola, bronchite o una qualsiasi altra infezione delle vie respiratorie superiori, c’è la possibilità che si verifichi un peggioramento dei sintomi. Un cambiamento nell’aspetto della pelle e nei sintomi della psoriasi può verificarsi anche prima che l’infezione si manifesti e che tu sia consapevole di essere malato. Se la tua psoriasi peggiora in concomitanza di altre malattie parlane con il tuo medico.
    6. Le condizioni metereologiche. La prossima volta che le condizioni della vostra psoriasi peggiorano prestate attenzione anche al tempo. Annotate le vostre considerazioni.

Norina Wendy Di Blasio, scientific editor

Print Friendly, PDF & Email
0 COMMENTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Importante: nei commenti non è possibile usare i nomi commerciali dei farmaci in uso. Sarà cura della redazione sostituire il nome commerciale con la classe terapeutica prima della pubblicazione.

L'ESPERTO RISPONDE

PER CONTRASTARE IL DIABETE, COSI COME LA PSORIASI, AIUTANO PICCOLI MA IMPORTANTI CAMBIAMENTI NELLO STILE DI VITA.

HAI UNA DOMANDA?

SCRIVI DIRETTAMENTE AI NOSTRI ESPERTI

SCRIVI ORA >>