Stato infiammatorio dell’organismo

La psoriasi è una malattia infiammatoria che si manifesta quando il sistema immunitario si “confonde” e “attacca” la pelle. L’attacco si traduce in chiazze rosse (manifestazione dell’infiammazione) sulla pelle, spesso coperte da desquamazioni di colore bianco-argenteo. Nell’artrite psoriasica, anch’essa patologia autoimmune di natura infiammatoria, il bersaglio dell’attacco da parte del sistema immunitario sono le articolazioni. L’attacco causa un’infiammazione delle articolazioni caratterizzata da dolore, gonfiore, rossore e rigidità articolare.

 

Stato infiammatorio: come incide sulla salute?

Lo stato infiammatorio dell’organismo è alla base della psoriasi e dell’artrite psoriasica, ma quali sono i rischi generali per la salute in caso di infiammazione?

Infarto e ictus

Lo stato infiammatorio delle arterie è comune tra le persone che soffrono di malattie cardiache. Alcuni ricercatori ritengono che quando i grassi si accumulano nelle pareti delle arterie coronarie del cuore, il corpo risponda rilasciando sostanze chimiche infiammatorie, per difendersi da questo meccanismo che percepisce dannoso per il cuore. Questo processo potrebbe contribuire a determinare un coagulo di sangue che può provocare un infarto o un ictus.

Diabete


La presenza di infiammazione è correlata al diabete di tipo 2, sebbene la ricerca scientifica non abbia ancora stabilito se questa provochi la malattia. Alcuni esperti ritengono che l’obesità inneschi l’infiammazione, che rende più difficile per il corpo l’utilizzo dell’insulina. Questo potrebbe essere uno dei motivi per cui perdere peso o mantenerlo nella norma è un passo fondamentale per diminuire le probabilità di ammalarsi di diabete di tipo 2.

Alzheimer

In persone con questo tipo di disturbo si riscontra spesso un’infiammazione cerebrale cronica. La ricerca non ha ancora capito esattamente il meccanismo che ne è alla base, ma l’infiammazione potrebbe svolgere un ruolo attivo nella malattia.

Intestino

L’infiammazione cronica è legata alla colite ulcerosa e al morbo di Crohn, entrambe malattie infiammatorie intestinali. Si verificano quando il sistema immunitario del corpo attacca erroneamente i batteri sani nell’intestino e causa l’infiammazione che si espande. I sintomi che caratterizzano queste malattie sono mal di pancia, crampi e diarrea.

Stato infiammatorio: come contrastarlo?

L’importanza della dieta

I tipi di cibo che consumiamo possono influenzare il livello di infiammazione del nostro organismo. Come cambiare alimentazione?

  •  Mangiare frutta, verdura, cereali integrali, proteine ​​di origine vegetale (come fagioli e noci), pesce ricchi di acidi grassi (come il salmone, il tonno e le sardine), e gli oli più sani, come l’olio extravergine d’oliva e gli omega-3 in abbondanza.
  •   Ma anche consumare cibi con probiotici, come lo yogurt (controllando che non contenga troppo zucchero).
  •  Limitare i grassi saturi, che si trovano in carni, latticini interi, e i prodotti alimentari lavorati.

Rimanere attivi

Anche se avete una condizione cronica come l’artite psoriasica , in cui l’infiammazione è un problema, l’esercizio fisico può essere un vostro alleato. Se diventa un’abitudine costante, ripaga in molti modi. Ad esempio, aiuta mantenere un peso adeguato, che è un altro buon modo per tenere sotto controllo l’infiammazione. Valutare con il vostro medico quali tipi di attività sono adatti alla vostra condizione.

Dormire!

I dati dalla letteratura  mostrano che anche quando le persone sane sono private ​​del sonno sono più “infiammate”. Questo vale anche per chi soffre di artrite psoriasica e psoriasi . Non è ben chiaro il meccanismo che è alla base di questa associazione, ma potrebbe essere risiedere nel metabolismo. In ogni caso i dati parlano chiaro: un buon sonno deve diventare la vostra priorità!

Abolire il fumo

Il fumo fa male! E fumare è un modo sicuro per aumentare lo stato d’infiammazione dell’organismo. Come per la maggior parte delle persone che cercano di smettere di fumare, potrebbero essere necessari diversi tentativi prima di uscire per sempre. Non importa, continuate a provarci!  Parlatene con il vostro medico e fatevi consigliare.

Norina Wendy Di Blasio, scientific editor
Fonte
Psoriasi360.it
American Heart Association. Inflammation and Heart Disease.
PBS.An Inflammatory Theory of Brain Disease.
Academy of Nutrition and Dietetics. Inflammation and Diet 

Print Friendly
0 COMMENTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Importante: nei commenti non è possibile usare i nomi commerciali dei farmaci in uso. Sarà cura della redazione sostituire il nome commerciale con la classe terapeutica prima della pubblicazione.

L'ESPERTO RISPONDE

PER CONTRASTARE IL DIABETE, COSI COME LA PSORIASI, AIUTANO PICCOLI MA IMPORTANTI CAMBIAMENTI NELLO STILE DI VITA.

HAI UNA DOMANDA?

SCRIVI DIRETTAMENTE AI NOSTRI ESPERTI

SCRIVI ORA >>