Tutti i vantaggi dello yoga

Tra le discipline ‘amiche’ di chi soffre di artrite psoriasica troviamo lo yoga. Molte persone con artrite psoriasica sviluppano debolezza muscolare e rigidità delle articolazioni, anche a causa del loro minore utilizzo. Tuttavia, per migliorare la salute generale e per mantenere le articolazioni flessibili, è fondamentale praticare un corretto e costante esercizio fisico.

Accanto ai dati dalla letteratura scientifica che indicano di continuo i benefici dello yoga in termini di salute e benessere psicofisico generale, vediamo sempre più medici, fisioterapisti e operatori sanitari che raccomandano ai pazienti di praticarlo per gestire lo stress o la depressione oppure per riuscire a convivere meglio con patologie dolorose come l’artrite psoriasica.

I vantaggi dello yoga

Lo yoga è un ottimo ed efficace strumento per lavorare sul potenziamento della flessibilità e della forza ed è alla portata di ognuno: tutti possono praticare questa disciplina secondo le proprie capacità rispettando i limiti del proprio corpo. Alcuni tipi includono (e favoriscono) il rilassamento, in altri è centrale il movimento e l’esercizio fisico vero e proprio; questi possono risultare più faticosi. La maggior parte delle tipologie di yoga richiedono di concentrarsi sull’apprendimento e il mantenimento di alcune posizioni. Infine, in tutti i tipi della pratica è fondamentale l’attenzione alla respirazione.

Yoga per la flessibilità

Le posizioni dello yoga agiscono allungando i muscoli. Questo aiuta a muoversi meglio e a sentire meno rigidità o stanchezza. A qualsiasi livello lo praticherete, probabilmente inizierete a notare i benefici da subito. Dati dalla letteratura scientifica mostrano come le persone possano migliorare la loro flessibilità fino al 35% dopo solo 8 settimane di yoga.

Esercizi di rafforzamento

Alcuni stili di yoga, come ashtanga e power yoga, sono molto fisici: la pratica  di  uno di questi stili vi aiuterà sicuramente a migliorare il tono muscolare. Tuttavia anche i tipi meno “vigorosi”, come Iyengar o hatha, sono in grado di darvi benefici sia in termini di forza muscolare sia di resistenza. Molte delle posizioni permettono di rafforzare la parte superiore del corpo, tra queste la posizione del cane verso il basso e verso l’alto. Gli esercizi in piedi, soprattutto, se le posizioni sono tenute per diversi respiri lunghi, lenti e profondi, lavorano sul rafforzamento dei muscoli posteriori della coscia, quadricipiti e abduttori. Tra le posizioni  che rafforzano la parte bassa della schiena ci sono il cane verso l’alto e la posizione della sedia.
Se eseguiti bene, quasi tutti gli esercizi rafforzano la muscolatura di base degli addominali profondi.

Yoga per una postura migliore

Quando sarete più forti e più flessibili, anche la vostra postura migliorerà. La maggior parte degli esercizi di yoga eseguiti in piedi o seduti servono a sviluppare la forza di base: è necessario lavorare sul rafforzamento dei muscoli fondamentali per sostenere e mantenere ogni posizione. Lo yoga aiuta, inoltre, anche ad avere maggiore consapevolezza del vostro corpo: sarà più facile dunque accorgersi quando si assumono posture sbagliate – curvati o storti -, in modo da poterle correggere automaticamente.

I vantaggi della respirazione

La pratica dello yoga di solito comporta la necessità di prestare molta attenzione al vostro respiro, cosa che può aiutare molto nel rilassarvi. In alcuni casi può anche richiedere specifiche tecniche di respirazione. L’esercizio dello yoga in genere non è aerobico, come quello della corsa o del ciclismo, a meno che non si tratti di uno yoga  di tipo intenso o si stia praticando in una stanza riscaldata.

Meno stress, più calma

Ci si può sentire meno stressati e più rilassati dopo aver fatto qualche lezione yoga. Alcuni stili usano tecniche di meditazione che aiutano a calmare la mente. Anche la concentrazione sulla respirazione durante yoga può contribuire al raggiungimento di questo risultato.

Salute del cuore

Molti studi dimostrano come la pratica dello yoga sia utile per abbassare la pressione sanguigna e rallentare la frequenza cardiaca. Di una frequenza cardiaca più lenta possono beneficiare sicuramente le persone che soffrono di pressione alta o malattie cardiache, e le persone che hanno avuto un ictus. Inoltre, è una pratiche che risulta correlata alla capacità di abbassare i valori di colesterolo e trigliceridi, e migliorare la funzione del sistema immunitario.

Norina Wendy Di Blasio, scientific editor

 

Fonti

  • International Association of Yoga Therapists: “Health Benefits of Yoga.”
  • Ross A, Thomas S. The health benefits of yoga and exercise: a review of comparison studies. Journal of Alternative and Complementary Medicine. 2010;16(1):3–12.
  • Kiecolt-Glaser JK, Christian L, Preston H, et al. Stress, inflammation, and yoga practice. Psychosomatic Medicine. 2010;72(2):113–121.
  • Lipton L. Using yoga to treat disease: an evidence-based review. 2008;21(2):34–36, 38, 41.

 

Print Friendly
2 COMMENTI
sara
23 giugno 2015

sito interessante

RISPONDI >>
    Redazione
    24 giugno 2015

    Ciao Sara, ti ringraziamo per la stima dimostrata e apprezziamo tutti coloro che condividono le loro esperienze di vita quotidiana e di approccio alla malattia. Un caro saluto ed una buona giornata.

    RISPONDI >>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Importante: nei commenti non è possibile usare i nomi commerciali dei farmaci in uso. Sarà cura della redazione sostituire il nome commerciale con la classe terapeutica prima della pubblicazione.

L'ESPERTO RISPONDE

PER CONTRASTARE IL DIABETE, COSI COME LA PSORIASI, AIUTANO PICCOLI MA IMPORTANTI CAMBIAMENTI NELLO STILE DI VITA.

HAI UNA DOMANDA?

SCRIVI DIRETTAMENTE AI NOSTRI ESPERTI

SCRIVI ORA >>