Psoriasi palmare

Domanda

Salve, da circa 3 anni ho un problema di psoriasi soprattutto alla mani dove si formano dei tagli fastidiosi e dolorosi. Ho 62 anni e dopo aver fatto patch test e analisi del sangue, sangue occulto , feci, intolleranze a cibi, la allergologa mi ha detto che tutto e’ a posto. Poi sono andato a fare visita presso ambulatorio patologia delle mani e dopo altre analisi e patch test, sono stato sottoposto ad una cura con retinoide sistemico che mi ha praticamente risolto il problema. Le uniche precauzioni sono state di non fare sport intenso e prendere il sole molto protetto nelle ore meno calde. Il farmaco molto costoso, mi e’ stato dato gratuitamente ogni mese per un anno dopo controllo analisi fatte precedentemente, e sono molto grato a tutti per questo trattamento. Mi e’ stato chiesto di fare anche la visita reumatologica, ma visto che non si trattava di psoriasi reumatologica non ho fatto la cura con altre terapie sistemiche che mi e’ stato detto che cura entrambi le cose (almeno mi pare di ricordare cosi). Pero’ vorrei sapere se posso usare dei retinoidi di vitamina A alternativi che mi pare costino poco, e se ci sono effetti collaterali particolari, grazie in anticipo per tutte le informazioni e i consigli che potrete darmi.

Print Friendly

Risposta

Gentilissimo la psoriasi può interessare anche il palmo delle mani presentandosi con tipiche chiazze rosse ricoperte da squame dure e adrenti. Non infrequentemente si possono associare delle fissurazioni che spesso possono comportare dolore e fastidio. A livello del palmo delle mani possono presentarsi anche altre patologie dermatologiche con quadri clinici simili a quello della psoriasi (Eczema, Micosi....). Le opzioni terapeutiche per la psoriasi palmare sono molteplici e vanno da terapie topiche fino all'utilizzo di farmaci sistemici quando il quadro è più severo. I retinoidi sistemici rappresentano una di queste alternative terapeutiche. Gli effetti collaterali più importanti di questi farmaci sono la teratogenicità, il possibile innalzamento dei lipidi, la secchezza delle mucose, la fotosensibilità e la possibile perdita di peli e capelli. Per un coretto inquadramento della sua patologia le consiglio di rivolgersi al Dermatologo che la ha in cura che le indicherà il trattamento più adatto alla sua condizione. Cordiali saluti Dottor Leonardo Pescitelli


Dott. Leonardo Pescitelli
Specialista in Dermatologia e Venereologia
Azienda Ospedaliera Universitaria di Firenze

TAGS

L'ESPERTO RISPONDE

PER CONTRASTARE IL DIABETE, COSI COME LA PSORIASI, AIUTANO PICCOLI MA IMPORTANTI CAMBIAMENTI NELLO STILE DI VITA.

HAI UNA DOMANDA?

SCRIVI DIRETTAMENTE AI NOSTRI ESPERTI

SCRIVI ORA >>