sospetta artrite psoriasica in psoriasi già diagnosticata

Domanda

Buonasera, mi è stata appena diagnosticata la psoriasi che purtroppo aveva anche mio padre, ma a differenza sua io ho tutta una lesione con tagli che fanno fatica a rimarginare e la pelle inspessita su tutte le articolazioni delle mani e del polso destro, una escoriazione è presente anche su entrambi i gomiti, il destro ha iniziato a farmi male ma le mani mi dolgono di più, sono stata consigliata dal dermatologo a sottopormi a visita più accurata da un reumatologo dal quale mi aveva inviato tempi addietro anche il neurologo dopo un feroce mal di testa, dopo aver fatto numerosi test nella tac aveva riscontrato piccole cicatrici di tia in entrambi gli emisferi, c’è una qualche relazione in tutti questi episodi ricongiungibili alla psoriasi? Qual’è la differenza con l’artrite reumatoide della quale non nascondo un po’ di paura? Grazie

Print Friendly

Risposta

Gentile Lucia, dato che già è riconosciuta affetta da psoriasi e vi è familiarità per via paterna, vi è una predisposizione genetica maggiore per sviluppare l'artrite psoriasica. Spesso i soggetti che presentano psoriasi, o in concomitanza alle manifestazioni cutanee ma anche prima o dopo l'insorgenza della psoriasi, possono sviluppare un impegno articolare. Dalla sua storia clinica riportata, si evince che recentemente ha iniziato a lamentare dolore alle piccole articolazioni delle mani e al gomito destro. Come già suggerito dal suo medico curante, mi pare molto opportuno eseguire una visita reumatologica. Le consiglio se non già eseguiti alcuni esami ematochimici generali da portare alla visita: emocromo con F, VES, PCR, fattore reumatoide, creatinina, AST, ALT, uricemia, esame urine. L'artrite psoriasica è una forma diversa di artrite rispetto alla forma reumatoide: è anch'essa simile per certe caratteristiche, spesso interessa i polsi e le mani, ma in modo asimmetrico rispetto all'artrite reumatoide. Di solito nell'artrite psoriasica il fattore reumatoide è negativo e vi è storia presente o passata o familiarità per psoriasi. Nell'artrite psoriasica vi può essere anche un coinvolgimento delle entesi (sedi in cui si inseriscono i tendini alle ossa), come il tallone d'Achille, la fascia plantare, gli epicondili dei gomiti, etc, sedi di solito non interessate nell'artrite reumatoide. ci può essere anche un impegno della colonna. Nell'artrite psoriasica le manifestazioni cliniche articolari sono molto eterogenee, possono essere continue o avere andamento ciclico a poussè (cioè periodi di benessere che si alternano a fasi di riacutizzazioni), talvolta i segni clinici sono molto sfumati. Spesso le terapie usate sia per l'artrite psoriasica che per l'artrite reumatoide sono simili. Attualmente esistono tanti tipi di cure efficaci in grado di spegnere l'infiammazione e rallentare i danni strutturali articolari sia nell'artrite psoriasica che nell'artrite reumatoide; in tale modo si riesce a prevenire i danni gravi e le limitazioni funzionali che si osservano in passato perchè non vi erano disponibilità di cure. Cordiali saluti. Mariagrazia


Dott.ssa Mariagrazia Lorenzin
Specialista in Reumatologia
Università degli Studi di Padova

TAGS

L'ESPERTO RISPONDE

PER CONTRASTARE IL DIABETE, COSI COME LA PSORIASI, AIUTANO PICCOLI MA IMPORTANTI CAMBIAMENTI NELLO STILE DI VITA.

HAI UNA DOMANDA?

SCRIVI DIRETTAMENTE AI NOSTRI ESPERTI

SCRIVI ORA >>