terapia in artrite psoriasica riacutizzata

Domanda

Egr. dott. già da due anni che mi hanno diagnosticato che sono affetta da attrite reumatica con psoriasi plantare e che le cure che il reumatologo mi ha dato sono state tante con esito negativo, ma ultimamente da circa 10 mesi, dopo aver effettuato tanti analisi, mi ha fatto iniziare una cura biologica con un medicinale “………..” ma il risultato è sempre negativo –
i sintomi che avverto sono ai piedi che si sono gonfiati, arrossati e squamati, mi danno dolore e stanchezza alle gambe,ora non so se continuare questa cura oppure Lei se gentilmente mi può suggerire qualche altra cura.
La ringrazio anticipatamente e cordiali saluti

Print Friendly

Risposta

Gentile paziente, le consiglio di rivolgersi al suo reumatologo curante, il quale in base alla valutazione clinica, bioumorale e strumentale, sarà in grado di valutare se tale terapia che sta seguendo sia efficace o no. Certamente vi sono diverse possibilità di cura, molteplici classi di farmaci sia convenzionali che biologici. Molti lavori in letteratura anche internazionali e le raccomandazioni nazionali ed internazionali ne sostengono l'efficacia, ma può succedere che nel singolo individuo una terapia non funzioni del tutto bene o non dia i risultati sperati. Distinti saluti


Dott.ssa Mariagrazia Lorenzin
Specialista in Reumatologia
Università degli Studi di Padova

TAGS

L'ESPERTO RISPONDE

PER CONTRASTARE IL DIABETE, COSI COME LA PSORIASI, AIUTANO PICCOLI MA IMPORTANTI CAMBIAMENTI NELLO STILE DI VITA.

HAI UNA DOMANDA?

SCRIVI DIRETTAMENTE AI NOSTRI ESPERTI

SCRIVI ORA >>