Psoriasi ed impatto sulla qualità della vita

Domanda

buongionro, mi chiamo lucrezia ho 24 anni e sto scrivendo una tesi di laurea in scienze dell’educazione in merito alla correlazione psicosociale dei pazienti affetti da psoriasi, io ne sono affetta ma non mi è mai stata proposta da nessun medico un’attività di sostegno psicologico per la malattia ed i disagi che ne consegue. quali sono i maggiori disagi che Lei ha riscontrato? come li ha affrontati?
grazie
Lucrezia

Print Friendly

Risposta

La ringrazio per la domanda. La psoriasi è una patologia cronica che condiziona in modo importante la qualità della vita delle persone colpite, comportando un peggioramento significativo del benessere psicofisico dei pazienti e una maggiore difficoltà a condurre una vita sociale normale.Diversi studi hanno dimostrato come la localizzazione delle lesioni sia determinante sugli effetti psicologici: lesioni visibili provocano fenomeni di stigma, che portano i soggetti affetti dalla malattia ad isolarsi o a subire discriminazioni. Le normali attività quotidiane sono compromesse come anche la pratica di alcune attività sportive quali il nuoto, nel quale la superficie del corpo è mostrata in buona parte.In un recente studio americano (NPF, 2006) su 425 soggetti affetti da psoriasi, 2/3 dei quali affetti da psoriasi severa sono stati analizzati svariati aspetti della vita e la qualità della vita. Ne è emerso che la psoriasi viene considerata un grande problema nella vita quotidiana. Per tale motivazioni reputo importante che la valutazione della qualitò della vita rientri nell'ambito della visita medica e in casi selezionati reputo opportuno fornire al paziente un supporto psicologico.


Dott.ssa. Marina Talamonti

TAGS

L'ESPERTO RISPONDE

PER CONTRASTARE IL DIABETE, COSI COME LA PSORIASI, AIUTANO PICCOLI MA IMPORTANTI CAMBIAMENTI NELLO STILE DI VITA.

HAI UNA DOMANDA?

SCRIVI DIRETTAMENTE AI NOSTRI ESPERTI

SCRIVI ORA >>