Linfonodi reattivi e artrite

Domanda

Gentile Dottore,
Volevo chiederle se la linfoadenopatia generalizzata può essere collegata all’artrite psoriasica o solo ad altri tipi di malattie autoimmuni.
La ringrazio anticipatamente.

Print Friendly, PDF & Email

Risposta

Gentile Utente, il reperto alle ecografie tessuti molli di linfonodi reattivi è assai frequente e non necessariamente è indicativo di patologia. Nell'inquadrare una linfoadenopatia reattiva e pesarne il significato è importante considerare la sua evoluzione e le sue caratteristiche, come ad esempio le dimensioni, la dolorabilità e l'eventuale presenza di cause scatenanti evidenti ( es. infezione di un tessuto che drena a quel linfonodo). La presenza di piccoli linfonodi reattivi stabili, generalmente, non costituisce problema ed è pressochè normale incontrarli. Alcuni stati infiammatori come le malattie reumatiche possono far aumentare in frequenza e dimensioni queste linfoadenopatie reattive; le artriti meno frequentemente di altre patologie autoimmuni, ma è comunque possibile. un cordiale saluto


L'ESPERTO RISPONDE

PER CONTRASTARE IL DIABETE, COSI COME LA PSORIASI, AIUTANO PICCOLI MA IMPORTANTI CAMBIAMENTI NELLO STILE DI VITA.

HAI UNA DOMANDA?

SCRIVI DIRETTAMENTE AI NOSTRI ESPERTI

SCRIVI ORA >>