Tera

Domanda

buongiorno, sono una donna di 55 anni, mio padre aveva la psoriasi a gomiti cuoio capelluto e ginocchia. Da una ventina di anni sono comparse anche a me delle piccole placche alla nuca ma nulla di particolarmente intenso.
circa 10 anni fa ho cominciato ad avere dolori anche molto intensi a caviglie, periartrite spalle ( nel 2018 ho avuto una grossa calcificazione alla spalla ds e una più piccola (1 cm ) alla spalla sn;) dolore all’anca ds che non passava con i normali antinfiammatori per cui sono dovuta ricorrere ad una radiofrequenza pulsata intrarticolare anca; ma soprattutto la mia psoriasi si è intensificata tanto. Specialmente nei momenti di stress.
ho provato shampoo al cortisone, al catrame, quelli che promettono eliminare le squame, ridurre gli arrossamenti ed alleviare il prurito, all’inizio sembrano funzionare ma poi dopo alcuni giorni sono punto e a capo. Ho provato anche una schiuma topica con gli stessi risultati.
Intanto mi è stata diagnosticata un artrite psoriasica e il reumatologo mi ha proposto iniezioni di metotrexato che non ho fatto. Ho avuto paura di farle dato che ho saputo che abbassano le difese immunitarie e non mi sembra il caso di cominciare proprio in questo periodo. Cos’altro posso fare per alleggerire la psoriasi che mi creda è un vero tormento?
Grazie

Print Friendly, PDF & Email

Risposta

Dare indicazioni terapeutiche va (giustamente) contro quelli che sono i regolamenti di questo sito. Vorrei comunque risponderle per sottolineare l'importanza della diagnosi precoce e del relativo trattamento per quanto riguarda l'artrite psoriasica. A differenza della psoriasi cutanea, che risolve senza lasciare alcuna "cicatrici" sulla pelle, i danni che può provocare l'artrite psoriasica a livello articolare sono irreversibili e quindi permanenti. Comprendo perfettamente la sua paura a iniziare un trattamento con metotrexato in questo periodo, perché anche alcuni miei pazienti mi hanno riferito le stesse perplessità. In effetti questo farmaco agisce a livello del sistema immunitario, ma dato che sappiamo davvero troppo poco riguardo all'infezione da Covid, al momento non sono assolutamente in grado di dirle quale potrebbe essere l'effetto del farmaco nei confronti del virus. Nessuno dei pazienti che seguo e che ha proseguito la terapia anche durante l'emergenza sanitaria ha avuto problemi particolari, ma stiamo parlando comunque di una casistica inevitabilmente troppo bassa per poterne trarre delle conclusioni certe... Le consiglio di provare a parlare quanto prima con il reumatologo che le ha prescritto la terapia per avere un suo parere, soprattutto in relazioni anche alle sue condizioni di salute generale


L'ESPERTO RISPONDE

PER CONTRASTARE IL DIABETE, COSI COME LA PSORIASI, AIUTANO PICCOLI MA IMPORTANTI CAMBIAMENTI NELLO STILE DI VITA.

HAI UNA DOMANDA?

SCRIVI DIRETTAMENTE AI NOSTRI ESPERTI

SCRIVI ORA >>