Cura definitiva?

Domanda

Buongiorno, mi chiamo Nicola, ho 27 anni e da circa 3 ho la psoriasi nel cuoio cappelluto e ultimamente anche nelle parti intime. La mia situazione non è grave come molte altre persone, dato che in testa mi si sono presentate solo alcune placche. Ora però mi sto accorgendo che la psoriasi sta aumentando (anche se lentamente) e quindi vorrei sapere se è possibile fare qualcosa. Il mio dottore e il dermatologo dicono che non si può fare niente, dato che è una malattia autoimmune, ma è possibile placarne gli effetti. Mi hanno prescritto una crema a base di cortisone che uso saltuariamente; ma questa non fa altro che farmi passare le “placche”, e dopo un paio di giorni sono punto e a capo. Vado spesso al mare, dato che qui in sardegna me lo posso permettere, ma a quanto pare non cambia molto. Diciamo che inoltre non noto grandi differenze tra il periodo estivo e quello invernale. Non sono assolutamente stressato, ho un’alimentazione tutto sommato sana, ma l’unico problema forse potrebbe essere che fumo, e in passato ho fumato forse un pò troppo… Comunque ho letto su internet e su facebook di varie cure biologiche e di altre cure cubane ma non so fino a che punto fidarmi. Il dermatologo dice che non servono a niente, ma ho come l’impressione che i dottori vogliano farmi comprare medicinali per un loro tornaconto… forse sono in malafede, ma mi sembra impossibile che nel 2011 non esista una cura definitiva (o per lo meno a lungo termine) contro questa malattia…. Potete darmi maggiori informazioni???? Grazie per il tempo dedicatomi 🙂 saluti Niko Niko

Print Friendly, PDF & Email

Risposta

Buongiorno Nicola, quando la psoriasi è localizzata in alcune sedi corporee, l’atteggiamento adottato dai dermatologi è quello di trattarla con terapia topica; successivamente, se le lesioni si fanno più diffuse, una valida alternativa sono le lampade UVB(anche se c’é una percentuale di pazienti che non ha alcun miglioramento durante la stagione estiva, e mi sembra di capire lei appartenga a questi, per i quali questo trattamento è poco efficace.) Quando la psoriasi si fa resistente ai topici e diffusa si passa a terapia sistemica tradizionale(metotrexate, ciclosporina, acitretina, fumarati (questi ultimi non presenti in Italia)). Quando anche questi farmaci sono inefficaci o il paziente sviluppa o ha delle controindicazioni, allora diventa elegibile alla terapia biologica ( infliximab, adalimumab, etanercept, ustekinumab, golimumab). Come vede nel corso degli anni sono state trovate numerose cure per trattare la psoriasi, nessuna di queste può essere considerata "definitiva" , ma i risultati sono spesso ottimi. Purtroppo non ci è dato sapere quale tra i farmaci sopracitati sia più idoneo per il singolo paziente. C’è chi risponde bene ad un trattamento chi ad un altro. Le consiglio pertanto di smettere di fumare, che gioverà’ sicuramente alla sua salute e recarsi in un centro Psocare, dove questi farmaci sono comunemente utilizzati. Cordiali saluti

L'ESPERTO RISPONDE

PER CONTRASTARE IL DIABETE, COSI COME LA PSORIASI, AIUTANO PICCOLI MA IMPORTANTI CAMBIAMENTI NELLO STILE DI VITA.

HAI UNA DOMANDA?

SCRIVI DIRETTAMENTE AI NOSTRI ESPERTI

SCRIVI ORA >>