Prurito inspiegabile

Domanda

Da tanto tempo soffro di un fastidioso prurito invernale: incomincia verso la fine di settembre e finisce verso la fine di aprile specialmente di notte circa 5 anni. Sono una persona con predisposizione allergiche, difatti come finisce il prurito, incomincia la rinite allergica, che costretto devo tamponare con una puntura di kenacortex a retard. Tramite il medico di famiglia, ho provato di tutto, dalle consuete analisi del sangue, feci, persino la risonanza magnetica per la cervicale. Ho consultato 2 volte il dermatologo,uno diverso dall’altro, con risposte diverse uno dall’altro, chi diceva pelle infiammata, chi allergia da parabeni. Alla distanza di 2 anni non c’è niente di nuovo: il disturbo mi è rimasto, giungendo alla conclusione di fissazione psicologica. Io non credo che sia questa la risposta da dare e lasciarmi con il mio fastidioso prurito. Certo dopo tanto tempo che non dormo sono diventato molto nervoso. Vi informo,che questo prurito notturno finisce, o quanto meno si alleggerisce quando la mattina vado a fare i miei bisogni fisiologici. Momentaneamente cerco di tamponare con una crema rinfrescante leocrema, con una durata di un paio d’ore d’effetto.

 

Print Friendly, PDF & Email

Risposta

Buongiorno, purtroppo lei mi chiede,tramite poche righe di breve storia clinica, di farle una diagnosi e darle relativa cura. Non dice dove il prurito è localizzato, se assume farmaci abitualmente o se soffre di psoriasi, tematica su cui si basa questo sito internet. Le consiglio pertanto di fare una visita dermatologica per valutare la causa del suo prurito. Cordiali saluti  

L'ESPERTO RISPONDE

PER CONTRASTARE IL DIABETE, COSI COME LA PSORIASI, AIUTANO PICCOLI MA IMPORTANTI CAMBIAMENTI NELLO STILE DI VITA.

HAI UNA DOMANDA?

SCRIVI DIRETTAMENTE AI NOSTRI ESPERTI

SCRIVI ORA >>