Terapia con immunosoppressori, quali alternative?

Domanda

Buongiorno Dottoressa , ho 34 anni e nel 2001 mi è stata diagnosticata una forma lieve di psoriasi a mani e piedi che ho curato con farmaci a base di cortisone. Nel 2007 sembrava regredita tanto che il medico mi ha sospeso il cortisone alternandolo con la fototerapia. Da poco purtroppo mi si è ripresentata in modo accentuato sulle unghie e il medico mi ha detto che c’è un inizio di psoriasi oculare! Tra l’altro, ad aggravare la situazione, ho scoperto che sono diventata intollerante al cortisone e quindi il medico mi ha detto che bisognerà pensare a una terapia con immunosoppressori. Potrebbe spiegarmi di cosa si tratta e se non ci sono altre alternative al cortisone? Vorrei inoltre sapere se e’ vero che bisogna evitare le proteine animali nell’alimentazione. Grazie mille in anticipo.

Print Friendly, PDF & Email

Risposta

Buona sera Maddalena, purtroppo la psoriasi è una malattia cronica, quindi lo stesso paziente, nel corso della sua vita, può sperimentare forme diverse di psoriasi e di intensità diversa. Solitamente quando la psoriasi è minima, l’approccio terapeutico più usato è a base di creme cortisoniche topiche o derivati della vitamina D3. Quando le creme non sono più efficaci o la psoriasi si fa’ più diffusa, valida alternativa è la fototerapia UVB a banda stretta (consigliata specialmente a coloro che durante l’estate trovano giovamento con il sole); quando anche questo trattamento non èefficace, si passa a terapia sistemica : ciclosporina, neotigason, metotrexate o PUVA terapia. Se anche questi farmaci dovessero essere inefficaci o non tollerati ci sono i nuovi farmaci biologici. Nel suo caso penso che il collega abbia optato per la ciclosporina, gli altri farmaci tradizionali sistemici infatti, mal si adattano ad una donna giovane in età fertile. La ciclosporina è un immunosoppressore, da anni usato in campo medico per evitare il rigetto d’organo ai trapiantati. Questi soggetti ne fanno uso per tutta la vita ed a dosi molto più alte di quelle indicate per la psoriasi. Ho voluto fare questa precisazione per dire che, sebbene la ciclosporina sia un farmaco sistemico importante, non privo di possibili effetti collaterali, le conoscenze in campo medico su questo farmaco sono tali, che non deve essere temuta una terapia con tale farmaco, ma sono altresì opportuni tutti i controlli del caso durante una cura con ciclosporina. Avesse ulteriori dubbi, non esiti a contattarmi.
0 COMMENTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Importante: nei commenti non è possibile usare i nomi commerciali dei farmaci in uso. Sarà cura della redazione sostituire il nome commerciale con la classe terapeutica prima della pubblicazione.

L'ESPERTO RISPONDE

PER CONTRASTARE IL DIABETE, COSI COME LA PSORIASI, AIUTANO PICCOLI MA IMPORTANTI CAMBIAMENTI NELLO STILE DI VITA.

HAI UNA DOMANDA?

SCRIVI DIRETTAMENTE AI NOSTRI ESPERTI

SCRIVI ORA >>