Epatite autoimmune: più a rischio in caso di psoriasi

Lo studio di coorte danese pubblicato sul Journal of Investigative Dermatology ha osservato oltre 5 milioni di persone a livello nazionale per valutare l’associazione tra psoriasi e l’epatite autoimmune.

La popolazione presa in esame dallo studio ha incluso 56.739 pazienti con psoriasi lieve e 10.909 pazienti con psoriasi grave.

È noto che la psoriasi è associata a malattie autoimmuni , per esempio il diabete e la malattia infiammatoria intestinale.

Un legame tra psoriasi e malattie autoimmuni può essere rappresentato dalla disregolazione delle cellule T della memoria periferica, residenti a lungo termine nei tessuti periferici, tra cui la pelle. Questo sottogruppo di cellule T, probabilmente si è evoluto per popolare le barriere epiteliali in tutto il corpo con le cellule T protettive che possono reagire agli agenti patogeni più importanti nei loro rispettivi tessuti. Osservando meccanismo comuni ad altre malattie autoimmuni, i ricercatori hanno ipotizzato che il rischio di epatite autoimmune potesse essere aumentato nei pazienti con psoriasi ed hanno voluto indagare l’associazione tra psoriasi e l’epatite autoimmune in questa popolazione a livello nazionale, eliminando dai dati i fattori confondenti.

A quali conclusioni ha portato questa ricerca?

Il rapporto tra i tassi di incidenza dell’epatite autoimmune, aggiustati per 100.000 persone-anno, è stato rispettivamente 2,98 per la popolazione di riferimento, 2,64 in caso di psoriasi lieve (p <0.001), e 3,05 per la psoriasi grave (p = 0,054). Solo tre casi di epatite autoimmune sono stati riscontrati nei pazienti con psoriasi grave.

In altre parole, guardando i dati, osserviamo che la probabilità di ammalarsi di epatite autoimmune aumenta progressivamente all’aumentare della gravità della psoriasi. Ma, anche se questo studio ha mostrato un’associazione tra la psoriasi e l’epatite autoimmune, il rischio relativo aumentato è così basso che con grande probabilità non ha alcuna rilevanza clinica reale.

 

Norina Wendy Di Blasio, scientific editor

Print Friendly

0 COMMENTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Importante: nei commenti non è possibile usare i nomi commerciali dei farmaci in uso. Sarà cura della redazione sostituire il nome commerciale con la classe terapeutica prima della pubblicazione.

L'ESPERTO RISPONDE

PER CONTRASTARE IL DIABETE, COSI COME LA PSORIASI, AIUTANO PICCOLI MA IMPORTANTI CAMBIAMENTI NELLO STILE DI VITA.

HAI UNA DOMANDA?

SCRIVI DIRETTAMENTE AI NOSTRI ESPERTI

SCRIVI ORA >>