Infiammazione, psoriasi e cuore: il tempo conta

Sappiamo bene come tra le malattie che spesso si associano alla psoriasi quella cardiovascolare è la più frequente. La psoriasi è associata infatti ad un maggiore rischio di malattia cardiovascolare e di eventi avversi cardiovascolari maggiori (MACE), come ad esempio, morte cardiovascolare, infarto miocardico, ictus o insufficienza cardiaca. Tuttavia, poco si sa su quanto la durata della psoriasi influenzi il rischio di  infiammazione vascolare e di MACE.

La ricerca pubblicata sul Journal of the American Academy of Dermatology ha provato a chiedersi se la durata della malattia psoriasica potesse anche essa avere un ruolo in relazione alle malattie vascolari e ai MACE. Per rispondere a questa domanda i ricercatori hanno utilizzato due risorse:

1. uno studio sull’immaging

2. uno studio di popolazione con eventi cardiovascolari.

In primo luogo, i 190 pazienti con psoriasi sono stati sottoposti a tomografia ad emissione di positroni (PET) con fluorodesossiglucosio (18FDG) /tomografia computerizzata (TAC). Il fluorodeossiglucosio, o fluorodesossiglucosio, è un analogo del glucosio ed è tra i radiofarmaci più usati nell’imaging biomedico come radiotracciante per la PET: il fluoro presente nella molecola viene reso in grado di emettere positroni, rilevabili dalla PET. Dopo l’iniezione dell’FDG, l’apparecchio PET è in grado di rilevare con estrema precisione concentrazioni differenti della molecola nei diversi distretti dell’organismo. L’utilizzo della tomografia PET-TAC fornisce informazioni sia anatomiche e morfologiche, sia metaboliche (in sostanza, su come il tessuto o l’organo siano conformati e su cosa stiano facendo).

In secondo luogo, è stato esaminato il rischio MACE utilizzando i registri nazionali per ottenere il rischio relativo aggiustato in pazienti con psoriasi (n = 87.161) al confronto con la popolazione generale (n = 4.234.793).

Nello studio sull’imaging, i pazienti avevano le seguenti caratteristiche: erano giovani, a basso rischio cardiovascolare secondo punteggi di rischio tradizionali e presentavano un’elevata prevalenza di malattie cardiometaboliche. L’infiammazione vascolare rilevata mediante PET con 18FDG/ TAC è risultata significativamente associata alla durata della malattia. Nello studio di popolazione, la durata della psoriasi ha mostrato una forte associazione con il rischio di MACE (1,0% per anno supplementare di durata della psoriasi.

Seppure questi studi abbiano utilizzato dati osservazionali, hanno permesso di rilevare gli effetti dannosi della durata della psoriasi sull’infiammazione vascolare e sui MACE, suggerendo che la durata cumulativa dell’esposizione a infiammazione cronica di basso grado, potrebbe accelerare lo sviluppo delle malattie vascolari e di MACE. Un altro tassello dunque da aggiungere alle informazioni da raccogliere durante la visita medica: gli specialisti dovrebbero indagare nel paziente con psoriasi anche la durata della malattia e fornire consigli adeguati che tengano conto del rischio più elevato di malattie cardiovascolari ed eventi cardiovascolari come morte cardiovascolare, infarto miocardico, ictus o insufficienza cardiaca.

Norina Wendy Di Blasio, scientific editor

Fonte:

Egeberg A, Skov L, Joshi AA, et al. The relationship between duration of psoriasis, vascular inflammation, and cardiovascular events. Journal of the American Academy of Dermatology 2017; 77 (4): 650–656.e3

Print Friendly
2 COMMENTI
Fabrizio Lazzarin
28 marzo 2018

Buongiorno o Buonasera Io soffro di psoriasi da 30 anni ho provato di tutto e ormai mi sono arreso Non voglio fare più Cure Perché non sono guarito e ho fatto di tutto dal Methotrexate la ciclosporina e cose varie ho detto basta non voglio assumere più farmaci.

RISPONDI >>
    Redazione
    4 aprile 2018

    Ciao Fabrizio, grazie per averci raccontato la tua storia, condividendo la tua esperienza di vita quotidiana e di approccio alla malattia. Come indicato nella sezione Netiquette, della nostra pagina Facebook, non possiamo fornire consigli terapeutici o indicazioni sulla composizione del farmaco stesso, prerogativa che spetta solo ad un medico. Il nostro intento è quello di creare una community informata, consapevole e aperta al dialogo. Sul nostro sito www.psoriasi360.it puoi trovar contenuti, approfondimenti e news dalla letteratura scientifica internazionale e nazionale sulla patologia che hanno proprio questo obiettivo. Nel caso tu voglia puoi, grazie al servizio "cerca il centro", cercare il centro più vicino: http://www.psoriasi360.it/centri-cura/. Continua a seguirci. Un caro saluto e una buona giornata.

    RISPONDI >>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Importante: nei commenti non è possibile usare i nomi commerciali dei farmaci in uso. Sarà cura della redazione sostituire il nome commerciale con la classe terapeutica prima della pubblicazione.

L'ESPERTO RISPONDE

PER CONTRASTARE IL DIABETE, COSI COME LA PSORIASI, AIUTANO PICCOLI MA IMPORTANTI CAMBIAMENTI NELLO STILE DI VITA.

HAI UNA DOMANDA?

SCRIVI DIRETTAMENTE AI NOSTRI ESPERTI

SCRIVI ORA >>