Obesità e psoriasi: quale relazione?

La relazione tra obesità e psoriasi è già stata rilevata in vari studi. Ora una nuova ricerca della Norwegian University of Science and Technology ha cercato di studiarla più a fondo, utilizzando il metodo della randomizzazione mendeliana, per indagare il rapporto causale tra psoriasi e indice di massa corporea. La ricerca ha analizzato diversi campioni, provenienti da banche dati (UK Biobank e Nord-Trondelag Health Study Norway), e da dati già pubblicati in precedenti studi (GWASs), per un totale di 753.421 individui. Utilizzando le varianti genetiche come variabili strumentali per individuare l’indice di massa corporea e la psoriasi, lo studio ha fornito evidenza che, ad un indice di massa corporea più alto corrisponde, effettivamente un rischio più elevato di psoriasi. Un dato che rafforza l’importanza di intervenire sia sulla terapia, sia sullo stile di vita mantenendo sotto controllo il peso, al fine di prevenire o gestire la psoriasi.

La relazione tra peso corporeo e psoriasi

I dati ottenuti, oltre a confermare la relazione tra peso corporeo e psoriasi, suggeriscono l’ipotesi che l’obesità contribuisca in modo sostanziale allo sviluppo della malattia psoriasica, sottolineando una possibile relazione causale. Se tali scoperte riguardanti l’influenza della genetica sull’indice di massa corporea si rivelassero applicabili anche a casi di indice di massa corporea elevato e modificabile attraverso diete e comportamenti, le suddette potrebbero avere implicazioni sulla salute.

Servono infatti ricerche future per analizzare l’effetto di un intervento a breve termine, volto a ridurre l’indice di massa corporea in pazienti già affetti da psoriasi, possibilmente in un quadro generale di intervento clinico.  “Un elevato indice di massa corporea può contribuire ad aumentare il livello di infiammazione della pelle, che può aggravare la psoriasi. Tuttavia, potrebbe anche essere la psoriasi a portare una persona ad essere meno attiva fisicamente e quindi ad accumulare peso”, spiega Mari Loset, specialista del Dipartimento di Dermatologia al St. Olavs Hospital e ricercatrice alla Norwegian University of Science and Technology.  Mari Loset fa parte del team che ha analizzato le relazioni causali tra indice di massa corporea e psoriasi.
“Secondo i dati che abbiamo analizzato, l’incidenza della psoriasi sulla popolazione è in aumento: dal 4,8% del 1980, siamo arrivati all’11,4% nel 2008. Studi simili condotti in altre parti del mondo confermano che si tratta di una condizione in crescita a livello mondiale. Attraverso il nostro studio, abbiamo calcolato che il rischio di psoriasi aumenta del 9% per ogni gradino in più nell’indice di massa corporea”, continua la studiosa.

Ma i ricercatori sono ancora incerti sulla possibilità di affermare che sia proprio il maggior peso a causare l’insorgere della psoriasi. “Non conosciamo ancora sufficientemente il meccanismo che si cela dietro questa connessione”, spiega Mari Loset, “e non dimentichiamo che il tessuto grasso è un organo che produce ormoni. Sono necessari ulteriori studi per migliorare la conoscenza della correlazione fra BMI e psoriasi.

Budu-Aggrey A, Brumpton B, Tyrrell J, et al. Evidence of a causal relationship between body mass index and psoriasis: A mendelian randomization study. PLOS Medicine

https://journals.plos.org/plosmedicine/article?id=10.1371/journal.pmed.1002739
http://dx.doi.org/10.1371/journal.pmed.1002739

Print Friendly, PDF & Email

TAGS

0 COMMENTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Importante: nei commenti non è possibile usare i nomi commerciali dei farmaci in uso. Sarà cura della redazione sostituire il nome commerciale con la classe terapeutica prima della pubblicazione.

L'ESPERTO RISPONDE

PER CONTRASTARE IL DIABETE, COSI COME LA PSORIASI, AIUTANO PICCOLI MA IMPORTANTI CAMBIAMENTI NELLO STILE DI VITA.

HAI UNA DOMANDA?

SCRIVI DIRETTAMENTE AI NOSTRI ESPERTI

SCRIVI ORA >>