Osteoporosi e psoriasi: il filo rosso che le lega

Un recente studio, tutto italiano e pubblicato sul Journal of Dermatology, ha riscontrato un’alta prevalenza di osteopenia, una prima forma di osteoporosi, malattia delle ossa, nelle persone con psoriasi.

I ricercatori dell’Università Sapienza di Roma hanno osservato segni di osteoporosi e osteopenia in 43 pazienti con malattia psoriasica. Dall’analisi dei dati è emerso che il 60% dei pazienti osservati aveva osteopenia, mentre nel 18% dei casi, la condizione era già progredita in osteoporosi.

Tra i pazienti coinvolti nello studio, il rischio di osteopenia e osteoporosi è apparso aumentato tra chi aveva la psoriasi del 5% per ogni anno dalla diagnosi. Inoltre, anche se la perdita ossea è generalmente considerata una patologia a prevalenza femminile, in questo caso i ricercatori hanno identificato più uomini che donne con osteopenia o osteoporosi.

Osteoporosi e psoriasi: quando raccomandare un controllo?

“Nei pazienti con psoriasi sembra essere più alto il rischio di sviluppare osteopenia, soprattutto in chi soffre di psoriasi da molti anni”, ha spiegato Sara D’Epiro, coautrice dello studio. “Questi risultati pongono l’attenzione su un problema: l’osteopenia e l’osteoporosi restano due condizioni poco riconosciute e poco trattate in pazienti affetti da psoriasi sia di sesso femminile che maschile.”
La raccomandazione che arriva dai ricercatori è chiara: i pazienti con malattia psoriasica, soprattutto quelli con una lunga storia di malattia, dovrebbero essere indirizzati correttamente dal dermatologo o dal medico di base verso uno screening per valutare la perdita di tessuto osseo.

Osteoporosi e psoriasi: il filo rosso che le lega

A causa di osteoporosi e osteopenia le ossa diventano sottili e si indeboliscono, con conseguente perdita di densità ossea. L’infiammazione causata dalla malattia psoriasica potrebbe essere uno dei motivi che spiega perché questi pazienti sono più a rischio di perdita di densità ossea. Come segnalato da questo studio, diverse citochine o proteine pro-infiammatorie coinvolte nella malattia psoriasica sono coinvolte anche nell’osteoporosi.
I ricercatori hanno ipotizzato, inoltre, che la perdita di densità ossea si sarebbe potuta verificare più spesso nelle persone con artrite psoriasica che in quelle che presentavano esclusivamente la psoriasi, a causa della maggiore presenza di dolore e infiammazione. E, sebbene i risultati di questa ricerca non abbiano riscontrato una prevalenza maggiore di perdita di densità ossea nei 19 pazienti con artrite psoriasica, i ricercatori raccomandano di indirizzare le ricerche future anche sull’esame di questo possibile collegamento, oltre che proseguire questo filone di ricerca su un numero più ampio di pazienti.

Dott.ssa Norina Wendy Di Blasio, scientific editor

Fonte

D’Epiro S, Marocco C, Salvi M et al. Psoriasis and bone mineral density: Implications for long-term patients. The Journal of Dermatology 2014; 41 (9): 783–7

Print Friendly, PDF & Email

TAGS

0 COMMENTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Importante: nei commenti non è possibile usare i nomi commerciali dei farmaci in uso. Sarà cura della redazione sostituire il nome commerciale con la classe terapeutica prima della pubblicazione.

L'ESPERTO RISPONDE

PER CONTRASTARE IL DIABETE, COSI COME LA PSORIASI, AIUTANO PICCOLI MA IMPORTANTI CAMBIAMENTI NELLO STILE DI VITA.

HAI UNA DOMANDA?

SCRIVI DIRETTAMENTE AI NOSTRI ESPERTI

SCRIVI ORA >>