Psoriasi e ipertensione: sappiamo davvero tutto?

Psoriasi e ipertensione: cosa resta da sapere?

Seppure è noto che l’ipertensione è prevalente tra i pazienti con psoriasi, restano sconosciuti gli effetti della psoriasi e la sua gravita sul controllo dell’ipertensione.
L’obiettivo di questa ricerca, pubblicata su JAMA Dermatology, è stato infatti quello di determinare l’associazione tra la pressione sanguigna non controllata e la psoriasi, sia in generale sia in relazione alla gravita della psoriasi, in pazienti con diagnosi di ipertensione. “Tra i pazienti con ipertensione diagnosticata, in quelli con psoriasi da moderata a grave si evidenzia una relazione tra l’attività della psoriasi e la pressione alta”, hanno concluso il dottor Junko Takeshita della University of Pennsylvania e i suoi collaboratori.

Psoriasi e ipertensione: cosa dicono i nuovi dati?

I dati presi in esame dallo studio sono relativi ad una coorte prospettica e provengono dal The Health Improvement Network (THIN), un database di cartelle cliniche elettroniche sufficientemente rappresentativo della popolazione del Regno Unito. I ricercatori hanno confrontato un campione casuale di 1.322 adulti di età compresa tra 25-64 anni con psoriasi e ipertensione e 11.977 controlli appaiati per età e procedure associate ad ipertensione. Tutti i pazienti inclusi nella ricerca avevano una diagnosi di ipertensione. È stato compito dei medici di medicina generale confermare la diagnosi psoriasi e classificare la gravita della malattia.
Dopo aver filtrato i dati per età, sesso, indice di massa corporea, abitudine al fumo e l’uso di alcol, la presenza di comorbidità, e l’assunzione di terapie antipertensive e anti-infiammatorie, i ricercatori hanno trovato una correlazione tra l’attività della psoriasi e l’ipertensione non controllata, in funzione della gravita della psoriasi. Per ipertensione non controllata i ricercatori hanno considerato la rilevazione (più vicina alla valutazione della gravita della psoriasi) di una pressione sistolica di 140 mmHg o superiore o una pressione diastolica di 90 mmHg o superiore.

Psoriasi e ipertensione non controllata: le conclusioni

Questo studio mostra come tra i pazienti con ipertensione la psoriasi risulta “associata in modo indipendente ad una pressione arteriosa scarsamente controllata”. Con maggiore probabilità l’ipertensione non controllata è stata osservata, infatti, nei pazienti con psoriasi da moderata a severa (definita dal 3% o più della superficie corporea interessata). Si tratta di dati importanti che suggeriscono che da parte del medico di base e dello specialista è necessaria una gestione più efficace e accorta della pressione arteriosa tra i pazienti con psoriasi, in particolare nelle forme più gravi della malattia.

Dott.ssa Norina Wendy Di Blasio, scientific editor

Fonte

Takeshita J, Wang S, Shin DB, et al. Effect of Psoriasis Severity on Hypertension Control A Population-Based
Study in the United Kingdom. JAMA Dermatol. Published online October 15, 2014. doi:10.1001/jamadermatol.2014.2094

Print Friendly, PDF & Email

TAGS

2 COMMENTI
marina cossu
1 Dicembre 2014

La diagnosi della mia psoriasi è da stress....da anni che soffro, continuo a fare le terapie, senza avere risultati, vorrei avere più informazioni precise .....grazie

RISPONDI >>
    Redazione
    3 Dicembre 2014

    Cara Marina, le consigliamo di rivolgere la sua domanda direttamente ai nostri esperti utilizzando il servizio http://www.psoriasi360.it/fai-una-domanda/. Un saluto

    RISPONDI >>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Importante: nei commenti non è possibile usare i nomi commerciali dei farmaci in uso. Sarà cura della redazione sostituire il nome commerciale con la classe terapeutica prima della pubblicazione.

L'ESPERTO RISPONDE

PER CONTRASTARE IL DIABETE, COSI COME LA PSORIASI, AIUTANO PICCOLI MA IMPORTANTI CAMBIAMENTI NELLO STILE DI VITA.

HAI UNA DOMANDA?

SCRIVI DIRETTAMENTE AI NOSTRI ESPERTI

SCRIVI ORA >>