Psoriasi e rischio di eventi cardiovascolari maggiori

L’associazione tra psoriasi e rischio di eventi cardiovascolari gravi quali infarto miocardico, sindrome coronarica acuta, angina instabile, ictus non è chiara.

 Se soffri di psoriasi qual è il rischio di incorrere in eventi cardiovascolari maggiori?

È questa la domanda al centro di un’ampia ricerca pubblicata sul Journal of Investigative Dermatology. Lo studio di coorte che ha valutato 48.523 pazienti con psoriasi confrontandoli con 208.187 persone che non avevano la malattia, per verificare se esistesse un’associazione tra psoriasi o psoriasi grave e rischio di eventi cardiovascolari gravi (infarto del miocardio, sindrome coronarica acuta, angina instabile ed ictus).

Nel corso di un follow-up medio di 5,2 anni, 1.257 pazienti con psoriasi (2,59%) hanno avuto un evento cardiovascolare maggiore, rispetto ai 4.784 controlli (2,30%). Dall’analisi dei dati, nel corso di un follow-up medio di 5,2 anni, è emerso che per questi eventi cardiovascolari esiste un rischio relativo – aggiustato per età e sesso – di sviluppare eventi cardiovascolari maggiori rispettivamente dell’1,10 nel caso di psoriasi e dell’1,40 nel caso di psoriasi grave. Tuttavia, dall’analisi dei dati sulla base di rapporto di rischio corretto, non è emerso alcun aumento significativo di eventi cardiovascolari maggiori per la psoriasi o psoriasi grave. È risultato che i pazienti affetti da psoriasi avevano una maggiore prevalenza di fattori di rischio per malattie cardiovascolari, e, soprattutto, la compresenza di entrambe le patologie  – di artrite infiammatoria e psoriasi – è risultata essere un fattore di rischio indipendente per gli eventi cardiovascolari maggiori valutati.

Il dato interessante è che una volta aggiustati i dati per fattori di rischio indipendenti, la psoriasi, lieve e grave, non è risultata correlata ad un aumentato rischio di gravi eventi cardiovascolari nel periodo di osservazione da 3 a 5 anni. Di contro la presenza di psoriasi e artrite psoriasica ha visto aumentare il rischio di un evento cardiovascolare maggiore.

Nell’analisi multivariata, il rischio relativo per eventi cardiovascolari maggiori è stato di: 1,36 per l’artrite infiammatoria; 1,18 per diabete; 1,18 per l’insufficienza renale cronica; 1,37 per l’ipertensione; 2,74 per infarto ischemico transitorio; 1,54 per la fibrillazione striale; 1,23 per la malattia valvolare cardiaca; 1,32 per la tromboembolia; 1,57 per l’insufficienza cardiaca congestizia; 1,16 per la depressione; 2,18 per un fumatore corrente; 1,07 per l’età (anno); 1,83 per il sesso maschile.
Il rischio relativo aggiustato per età e sesso di un evento cardiovascolare importante in caso di psoriasi è stato 1,10 (1,04-1,17) e di  psoriasi grave 1,40 (1,07-1,84), mentre il rischio relativo rettificato è risultato ancora più attenuato a 1,02 per la psoriasi e 1,28 per la psoriasi grave.

In conclusione, e in parole più accessibili, né la psoriasi né la psoriasi grave sono risultate associate con un rischio a breve e medio termine per i principali eventi cardiovascolari dopo aggiustamento per i fattori noti di rischio di malattia cardiovascolare. Per i pazienti affetti da psoriasi è emersa sicuramente una maggiore prevalenza di fattori di rischio per malattie cardiovascolari, e, soprattutto, la combinazione di artrite infiammatoria e psoriasi è risultata essere un fattore di rischio indipendente per gli eventi cardiovascolari maggiori valutati.

Norina Wendy Di Blasio, scientific editor

Fonte:
– Parisi R, Rutter MK, Lunt M, et al. Psoriasis and the Risk of Major Cardiovascular Events: Cohort Study Using the Clinical Practice Research Datalink. J Invest Dermatol 2015 Mar 05;[EPub Ahead of Print]


Print Friendly
6 COMMENTI
Giovanni Arceri
9 agosto 2015

Salve,da tre mesi mi sono venute delle macchie nelle mani il mio medico dice che psoriasi ho 66 anni non sofro ne di cuore e neppure diabete fisicamente mi sento molto bene sono un fumatore sto mettendo la medicina:dovobet ma non scambiato nulla potete darmi altre info per evitare che mi riempa da altre parti del corpo ? in attesa di un vs cenno invio cordiali saluti. Giovanni Arceri E-mail:arceri@email.it mobile:3665267176.

RISPONDI >>
Johana
4 maggio 2016

Salve mi chiamo Johana Ho 38 anni,dall'età di 16 anni soffro psoriasi ho cercato sempre di tenerla un po' sotto controllo cambiando molti prodotti andando a mere perché durante l'estate miglioravo tantissimo finche nel 2003 ho partorito e come per magia anche la sporiasi è scomparsa visivamente, dopo alcuni anni facendo dei controlli pre altre situazioni un reumatologo mi ha diagnosticato l'atrite ipsoriasica mi aveva prescritto delle ignizione che mi hanno portato a stare meglio ma poi era diventato troppo dispendioso per cui ho sospeso la cura e convivo con i dolori da molti anni quando non riesco a resistere perchè sto molto male trovo sollievo facendo una o due lampade all'anno.Ora la mia domanda che tipo di esami posso fare per tenere sotto controllo l'atrite psoriasica . grazie per la vostra attenzione cordiali saluti Johana Ruggiero

RISPONDI >>
    Redazione
    4 maggio 2016

    Ciao Johanna, grazie per averci raccontato la tua storia, apprezziamo tutti coloro che condividono le loro esperienze di vita quotidiana e di approccio alla malattia. Come sai, è di fondamentale importanza gestire lo stress sicuramente ognuno di noi reagisce in modo diverso allo stress percepito e ciascuno di noi ha delle strategie diverse per vincerlo. Probabilmente condividere la vostra esperienza farà sentire gli altri meno soli. Ti consigliamo di leggere, in merito, alcuni contenuti sul nostro sito: http://www.psoriasi360.it/news/psoriasi-e-artrite-psoriasica-quando-sospettare-la-presenza-contemporanea-delle-patologie/ , http://www.psoriasi360.it/approfondimenti/artrite-psoriasica-test-che-confermano-la-diagnosi/. Ti ricordiamo che Non esiste un test unico e decisivo per la diagnosi dell’artrite psoriasica. La diagnosi è fatta principalmente su base clinica e da un processo di esclusione. Il percorso che può portare alla diagnosi di artrite psoriasica è fatto di diversi step possibili: anamnesi famigliare, esame fisico, esami del sangue, risonanza magnetica ed esami radiografici delle articolazioni che presentano sintomi. Qualora tu volessi, ti consigliamo di prenotare una consulenza con i nostri esperti dermatologi attraverso il nostro servizio di chiedi all’esperto via email http://www.psoriasi360.it/fai-una-domanda/, prenotando una consulenza telefonica http://www.psoriasi360.it/strumenti/esperto-telefonico/ o cercando il centro più vicino: http://www.psoriasi360.it/centri-cura/ un esperto Dermatologo saprà darti le risposte che cerchi. Inoltre, attraverso il nostro servizio «l’esperto psicologo in Chat» puoi prenotare una conversazione in chat,in base alla tua disponibilità, ed avere consulenza con un esperto di psicologia in ambito dermatologico.http://www.psoriasi360.it/consultoesperto/esperto-in-chat/ Un caro saluto ed una buona giornata.

    RISPONDI >>
ATTILIO
20 maggio 2016

Buongiorno mi chiamo ATTILIO ,ho circa 76 anni da quasi due mesi ,mi sono comparse delle chiazze rosse sulle entrambe le mani; sono stato visitato due volte dal dermatologo, mi ha consigliato prima pomata e poi della crema risultato che le macchie si stanno allargando .Faccio presente che per il mio problema cardiovascolare ,da 3 mesi mi è stata sostituita ,se voglio devo comperare a mie spese. Può essere la causa? problemi altri problemi Ringrazio anticipatamente ATTILIO

RISPONDI >>
    Redazione
    20 maggio 2016

    Ciao Attilio, non essendo dei medici non possiamo fornire consigli terapeutici, prerogativa di un medico. Apprezziamo le opinioni di tutti coloro che desiderano unirsi alla community, condividendo esperienze di vita quotidiana e di approccio alla malattia. Ti ringraziamo per la stima e la fiducia dimostrata. Ti consigliamo di prenotare una consulenza con i nostri esperti dermatologi attraverso il nostro servizio di chiedi all’esperto via email http://www.psoriasi360.it/fai-una-domanda/, prenotando una consulenza telefonica http://www.psoriasi360.it/strumenti/esperto-telefonico/ o cercando il centro più vicino: http://www.psoriasi360.it/centri-cura/ un esperto Dermatologo saprà darti le risposte che cerchi. Inoltre, attraverso il nostro servizio «l’esperto psicologo in Chat»puoi prenotare una conversazione in chat,in base alla tua disponibilità, ed avere consulenza con un esperto di psicologia in ambito dermatologico.http://www.psoriasi360.it/consultoesperto/esperto-in-chat/ Un caro saluto ed una buona giornata.

    RISPONDI >>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Importante: nei commenti non è possibile usare i nomi commerciali dei farmaci in uso. Sarà cura della redazione sostituire il nome commerciale con la classe terapeutica prima della pubblicazione.

L'ESPERTO RISPONDE

PER CONTRASTARE IL DIABETE, COSI COME LA PSORIASI, AIUTANO PICCOLI MA IMPORTANTI CAMBIAMENTI NELLO STILE DI VITA.

HAI UNA DOMANDA?

SCRIVI DIRETTAMENTE AI NOSTRI ESPERTI

SCRIVI ORA >>