Psoriasi ungueale, sbagliato sottovalutarla

Il coinvolgimento delle unghie nella psoriasi è molto frequente anche se spesso sottovalutato in quanto considerato un aspetto secondario della patologia. La localizzazione ungueale va invece trattata con grande attenzione sia per l’impatto che ha sulla vita quotidiana di chi ne soffre, sia perché può rappresentare un indice importante di gravità della malattia e un segno di aumentato rischio di interessamento delle articolazioni.

Ma quali sono le manifestazioni cliniche più frequentemente riscontrate nelle unghie dei pazienti con psoriasi? Un recente studio presentato sul British Journal of Dermatology si propone di rispondere all’interrogativo.

I ricercatori olandesi hanno a tal fine somministrato ai membri della Dutch Psoriasis Association un questionario nel quale si chiedeva di descrivere grado e caratteristiche della patologia e di indicare se e in che modo le loro unghie presentassero segni di psoriasi. Per facilitare il compito veniva messo a disposizione un archivio fotografico esemplificativo delle differenti lesioni.

Il 66% dei rispondenti dichiarava di aver sofferto almeno una volta nella propria vita di un coinvolgimento ungueale.
La manifestazione più frequente risultava essere il pitting (65,4%), caratterizzato dalla presenza di depressioni puntiformi della lamina che conferiscono all’unghia un aspetto cosiddetto “a ditale”. Frequente anche l’onicolisi, ossia il distacco dell’unghia dal suo letto, soprattutto lateralmente e distalmente.

Meno diffuse invece le macchie rosse sulla lunula, la base dell’unghia.

I dati emersi dimostravano inoltre come i soggetti con psoriasi alle unghie presentassero con maggior frequenza rispetto agli altri psoriasi del cuoio capelluto e genitale nonché artrite psoriasica. D’altra parte, però, solo il 16% di essi riceveva un trattamento specifico per quella localizzazione mentre generalmente si faceva ricorso a terapie sistemiche.

La nostra ricerca conferma l’importanza di individuare la psoriasi ungueale, spiegano glia autori, in quanto spesso predittiva di implicazioni più serie. Da migliorare poi l’approccio terapeutico che oggi può avvalersi di un vasto ventaglio di famaci “ad hoc”.

Fonte: Klaassen KM, van de Kerkhof PC, Pasch MC. Nail Psoriasis: a questionnaire-based survey. Br J Dermatol. 2013 Apr 1.; doi: 10.1111/bjd.12354. [Epub ahead of print]

 

Print Friendly, PDF & Email
1 COMMENTI
Nancy
31 Ottobre 2013

la diagnosi del medico dermatologico,dice Psoriasi Ungueale

RISPONDI >>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Importante: nei commenti non è possibile usare i nomi commerciali dei farmaci in uso. Sarà cura della redazione sostituire il nome commerciale con la classe terapeutica prima della pubblicazione.

L'ESPERTO RISPONDE

PER CONTRASTARE IL DIABETE, COSI COME LA PSORIASI, AIUTANO PICCOLI MA IMPORTANTI CAMBIAMENTI NELLO STILE DI VITA.

HAI UNA DOMANDA?

SCRIVI DIRETTAMENTE AI NOSTRI ESPERTI

SCRIVI ORA >>