Psoriasi e malattie infiammatorie intestinali, molto in comune?

La malattie infiammatorie intestinali (IBD) che comprendono la rettocolite ulcerosa ed il Morbo di Crohn, rappresentano un gruppo di patologie caratterizzato da infiammazione cronica del tratto gastrointestinale: si calcola che in Italia almeno 100.000 persone ne siano affette.

Le manifestazioni extra-intestinali sono una complicanza relativamente frequente della IBD e la cute è uno degli organi maggiormente colpiti. In particolare, un’associazione tra IBD e psoriasi è stata osservata in diversi studi epidemiologici. Infatti, la psoriasi si manifesta in circa l’1-2% della popolazione generale, mentre nei pazienti affetti da IBD è stata riscontrata una prevalenza del 3-11%.

L’ipotesi è che comuni meccanismi patogenetici possano essere alla base dell’associazione tra queste due patologie. Un recente studio, presentato su BioMed Research International, torna sull’argomento.

Un ruolo fondamentale nel processo che porta allo sviluppo della psoriasi è infatti svolto dai linfociti T (Th1 e Th17), cellule fondamentali della risposta immunitaria, che, se in eccesso, scatenano l’iperproliferazione dei cheratinociti rilasciando alcuni dei più importanti mediatori dei processi infiammatori, le citochine.

Le citochine sono essenziali per la regolazione dell’infiammazione e per la differenziazione e attivazione delle cellule della risposta immune. Nelle zone cutanee interessate dalla psoriasi si riscontra, in particolare, l’aumento di due citochine, l’interleuchina-12 e l’interleuchina-23 a dimostrazione di una persistenza e resistenza del processo infiammatorio.

L’attivazione “a cascata” del processo infiammatorio che si verifica nella psoriasi è riscontrabile anche nelle IBD.
Nelle lesioni tipiche del morbo di Crohn, ad esempio, il livello di espressione dei recettori epiteliali risulta alterato e nella mucosa gastrica si osserva un danno tissutale causato dall’abnorme risposta dei linfociti Th1.

 “La risposta immunitaria dell’organismo coinvolge una serie di complesse interazioni tra differenti tipi di cellule”, affermano gli autori. “E’ chiaro che, sia nella psoriasi, sia nelle IBD, questi processi non avvengono correttamente”.

La pelle e l’intestino rappresentano allo stesso tempo una barriera e un collegamento con l’esterno e questo spiega perché i processi immunitari giochino no un ruolo chiave nell’autoregolazione degli equilibri endocrini e nell’innescarsi di queste patologie.

Fonte: Skroza N, Proietti I, Pampena R, et al. Correlations between psoriasis and Inflammatory Bowel Diseases. Biomed Res Int. 2013;2013:983902; doi: 10.1155/2013/983902.

Print Friendly, PDF & Email

TAGS

0 COMMENTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Importante: nei commenti non è possibile usare i nomi commerciali dei farmaci in uso. Sarà cura della redazione sostituire il nome commerciale con la classe terapeutica prima della pubblicazione.

L'ESPERTO RISPONDE

PER CONTRASTARE IL DIABETE, COSI COME LA PSORIASI, AIUTANO PICCOLI MA IMPORTANTI CAMBIAMENTI NELLO STILE DI VITA.

HAI UNA DOMANDA?

SCRIVI DIRETTAMENTE AI NOSTRI ESPERTI

SCRIVI ORA >>