Se il paziente sceglie un’altra strada

Delusi dall’approccio “tradizionale”, impazienti di vedere risultati, i pazienti affetti da psoriasi a volte imboccano strade alternative rivolgendosi, ad esempio, a cure termali e a centri benessere. Ma quali sono le motivazioni alla base di questa scelta ? E a quali rischi si va incontro?

Un interessante studio  presentato sul Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia affronta il delicato argomento.

La ricerca, tutta italiana, ha preso in esame 288 pazienti affetti da psoriasi a placche, 169 dei quali afferenti alle terme di Comano e 119 alla Clinica Dermatologica di Verona. Non vi erano differenze rilevanti tra i due gruppi in termini di caratteristiche cliniche quali gravità della patologia e prevalenza di comorbilità cardio-metaboliche. I pazienti venivano sottoposti a visita dermatologica e poi invitati a compilare un questionario inerente attitudini e preferenze nei confronti delle terapie farmacologiche e termali.

I risultati dello studio evidenziavano come i pazienti delle terme fossero meno convinti, rispetto a quelli della Clinica Dermatologica, dell’efficacia e della sicurezza delle terapie farmacologiche (6,5% vs. 21.8% P=0,001),  avessero meno fiducia nella classe medica (32,5% vs. 67,2%; P=0,001) e preferissero trattamenti alternativi come la balneoterapia (55,6% vs. 30,3%; P=0,0001,) ritenendoli più sicuri dei farmaci dei quali temevano fortemente eventuali effetti collaterali.
Una proporzione maggiore dei pazienti delle terme dichiarava, infine, che convivere con la psoriasi era forse meglio che assumere terapie farmacologiche per curarla (26,6% vs. 5%; P=0,001).

“La psoriasi è una malattia insidiosa”, spiegano gli autori. Il controllo dei sintomi non è sempre facile e questo provoca frustrazione nei pazienti che si trovano a dover cambiare più volte farmaco, con esiti alterni.

“D’altro canto, continuano i ricercatori, è pericoloso allontanarsi dalle strutture mediche per cercare soluzioni alternative: attualmente le opzioni farmacologiche sono molte e gli effetti collaterali di lieve entità”.  È sempre consigliabile quindi rivolgersi a Centri medici preferendo quelli con un’alta specializzazione nella cura della psoriasi.

Dott.ssa Stefania Mengoni, scientific editor

Fonte: Gisondi P, Farina S , Giordano MV, et al. Trattamento della psoriasi in pazienti che frequentano i centri benessere. Giornale Italiano di Dermatologia e Venereologia 2012; 147(5):483-9.

Print Friendly, PDF & Email

TAGS

0 COMMENTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Importante: nei commenti non è possibile usare i nomi commerciali dei farmaci in uso. Sarà cura della redazione sostituire il nome commerciale con la classe terapeutica prima della pubblicazione.

L'ESPERTO RISPONDE

PER CONTRASTARE IL DIABETE, COSI COME LA PSORIASI, AIUTANO PICCOLI MA IMPORTANTI CAMBIAMENTI NELLO STILE DI VITA.

HAI UNA DOMANDA?

SCRIVI DIRETTAMENTE AI NOSTRI ESPERTI

SCRIVI ORA >>